Tu sei qui

MotoGP, Marquez, l'unico avversario il meteo

VIDEO. Pedrosa dopo l'operazione: "il recupero procede bene ma scoprirò le mi condizioni solo in moto"

Per i patiti delle statistiche, se Marquez vincesse anche a Le Mans diventerebbe il più giovane pilota a conseguire cinque successi consecutivi nella classe regina. Il record appartiene a Mike Hailwood, che fece cinquina nel 1962. Un’altra conseguenza, sarebbe che il campionato prenderebbe una piega ancora più marcata di quella che ha ora. Marc sta facendo il brutto e il cattivo tempo a suo piacimento e nessuno sembra contrastarlo. Potrebbe riuscirci il meteo, che ne nord della Francia in primavere è forse l’incognita più grande.

Dopo un altro bel fine settimana a Jerez e dei test positivi il lunedì, ora siamo diretti a Le Mans. Non si sa mai che tempo si troverà perciò sarà importante partire forte sin dalle prime prove libere – dice Marc Marquez - L’anno scorso in Francia ho corso la mia gara bagnata su una MotoGP e ho imparato molto, ma spero comunque nell’asciutto. So che Dani, Jorge e Valentino mi staranno alle costole ma, come al solito, lavorerò seguendo il mio programma per lottare per la vittoria, o almeno portate a casa punti importanti per il campionato”.

Dani Pedrosa aspetta il venerdì anche per verificare le sue condizioni fisiche. Dopo i test di Jerez si è sottoposto a un’operazione per ridurre i problemi causati dalla sindrome compartimentale e solo in sella potrà scoprire se il recupero è stato perfetto.

Mi sono divertito molto a Jerez, ma dopo i test del lunedì ho sentito il mio avambraccio destro rigido – spiega - Martedì mattina sono andato dal dottor Mir, che mi ha consigliato di operarmi immediatamente. Ho seguito il suo parere e sembra che il recupero vada bene anche se non lo saprò esattamente fino a venerdì mattina, quando tornerò in sella. L’anno scorso ho vinto per la prima volta a Le Mans in MotoGP in una gara molto dura. Il circuito mi piace e in passato ho sempre fatto buoni risultati, ma bisogna stare attenti al meteo. I test di Jerez sono stati utili per confermare alcune sensazioni, vedremo se saranno uguali anche su una pista diversa”.

GUARDA IL VIDEO

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti