Tu sei qui

Moto3, Fenati espugna anche Jerez

Romano davanti alle Honda di Vazquez e Rins. Bagnaia 8° e Bastianini 9°

Sembra averci preso gusto Romano Fenati. Dopo la vittoria in Argentina, il pilota del Team Sky VR46 si ripete anche a Jerez, rovinando la festa agli spagnoli. Un successo tutto in rimonta per il marchigiano, che partiva dal decimo posto in griglia e ha avuto il coraggio di tenere la testa della corsa, resistendo agli attacchi degli avversari. All’ultima curva ci ha provato Rins a mettergli i bastoni tra le ruote, ma l’ascolano ha approfittato del lungo dello spagnolo, terzo alla fine, per mettere il proprio sigillo sulla gara, precedendo Vazquez. Quarto è Miller, mentre gara da dimenticare per Niccolò Antonelli, scivolato a terra dopo pochi giri.

Grande soddisfazione al termine della corsa per Fenati: “Gli altri volevano fare i furbi a rimanermi in scia, io invece ho voluto spingere dall’inizio senza pensarci troppo – ha sottolineato il pilota italiano – è stata una gara dura, ma sono soddisfatto per il risultato, dato che partire dietro non era facile”.

LA CRONACA - Al via Jack Miller tiene senza difficoltà la propria posizione, mentre Antonelli viene infilato dopo poche curve da uno straordinario Efren Vazquez, che partiva dalla settima casella in griglia. In grande rimonta anche Romano Fenati, che sale al quinto posto davanti a Rins. Nelle retrovie insegue Bastianini in dodicesima posizione.

Al terzo giro il primo colpo di scena, con Antonelli che scivola a terra in seguito ad un contatto con Pecco Bagnaia. Stessa sorte anche per Granado, mentre si ritira Sissis per problemi alla Mahindra. Intanto Vazquez scavalca in classifica Miller, mentre  Fenati sale al terzo posto. Il pilota del Team Sky VR46 è incontenibile, perché nell’arco di due tornare passa a condurre la gara, davanti a Vazquez. Scende invece in quinta posizione Vinales, mentre in difficoltà Miller, scavalcato da Rins. L’australiano sembra non avere il giusto feeling con la KTM, tanto da retrocedere in settima posizione, preceduto addirittura da Marquez.

A metà gara Fenati prova a lasciare il gruppo, ma il marchigiano è seguito a ruota da un arrembante Rins, che si getta all’inseguimento dell’italiano dopo avere sorpassato Vazquez. Sempre dodicesimo Enea Bastianini, seguito da una strepitosa Anna Herrera.

In testa alla classifica la lotta è tutta tra Fenati, Rins e Vazquez, mentre Bagnaia deve fare i conti con il ritorno di Jack Miller, che gli sottrae la quarta posizione. Il leader del campionato gira sull’1’48 alto, cercando di agguantare il trio di testa, mentre in fondo al gruppo Deroue alza bandiera bianca, a causa di problemi alla moto. Caduta senza conseguenze per Livio Loi.  Immutata la posizione di Bastianini, 19° Tonucci, 24° Ferrari.

A cinque giri dal termine Jack Miller riesce a ridurre il gap, agguantando il gruppo di testa. La lotta per la vittoria è aperta, tanto che si inseriscono Marquez e Vinales.

Romano Fenati cerca di scappare, ma Rins lo bracca. Lo spagnolo tenta l’attacco decisivo all’ultima curva, andando però largo. L’alfiere del team Sky ne approfitta, giungendo in volata sul traguardo davanti a Vazquez e Rins. Miller è quarto, mentre ottavo Bagnaia, precedendo Enea Bastianini. Diciottesima posizione per Tonucci, 25° Ferrari.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti