Tu sei qui

Moto2, Morbidelli OK con Kalex prima della WSS

Test: Luthi già sotto il best lap. Il campione della Stk600 è 12º, Baldassarri 18º

Al termine della prima giornata di test della Moto2, in pista insieme alla classe cadetta a Jerez, Thomas Luthi è stato il più veloce con un tempo di 1'42.6 (contro il tempo di 1'43.251 della pole position del 2013, ed inferiore anche al miglior giro della categoria, di 1'42.706). Ad aiutar lo svizzero, e tutti gli altri piloti in pista, anche condizioni ottime, con meteo soleggiato e 25 gradi di temperatura.

Seguono Jordi Torres, Mika Kallio e Takaaki Nakagami. Quest'ultimo è passato al team Idemitsu di Okada, ma correrà sempre con una Kalex, dopo una lunga militanza per Italtrans. L'equipe italiana, oltre a Julian Simon, ha fatto provare anche Franco Morbidelli in via eccezionale (il pilota, che ha attirato l'interesse della squadra dopo tre wild-card, disputerà il mondiale Supersport con il patrocinio della FMI). Il campione europeo della Stk600 ha guidato la pattuglia italiana dalla dodicesima posizione con un 1'44.2 come miglior tempo.

Sempre restando in orbita italiana, Lorenzo Baldassarri, promosso alla classe intermedia sempre con il team di Fausto Gresini, ha chiuso con il diciottesimo tempo (1'45.1), mentre Alessandro Nocco, vice-campione della Stk600 con il Team Italia e passato sulla SpeedUp di Luca Boscoscuro insieme a Sam Lowes, ha girato a lungo senza trasponder. Il britannico ha poi condiviso una foto che lo attesta in sesta posizione con un 1'43.0 di tutto rispetto per un esordiente. In pista anche Simone Corsi e Mattia Pasini, che passeranno da SpeedUp a FTR sempre con il team Forward.

Debutto tutto sommato positivo anche per Maverick Viñales (15º, 1'44.6) e Luis Salom (20º, 1'46.0). I due rivali della Moto3 si sono ritrovati all'interno del box del team Pons.

Menzione d'onore per Roberto Locatelli e Loris Capirossi. In pista per puro divertimento, le due vecchie volpi si sono confrontati per gioco contro le giovani leve, chiudendo ai margini della classifica con tempi di 1'46.3.

"C'è molta ruggine da togliere, e non venuta via tutta – ha commentato "Loca" – È il momento dei giovani ma ci si diverte lo stesso. È sempre molto eccitante tornare in pista, ma è meglio che io e Loris lasciamo il lavoro ad altri, ci stiamo solo divertendo".

La Top 5 Moto2:

Thomas Luthi 1'42.662 (61 giri)

Jordi Torres 1'42.724 (78 giri)

Mika Kallio 1'42.776 (69 giri)

Takaaki Nakagami 1'42.959 (52 giri)

Tito Rabat 1'42.962 (101 giri)

La Top 5 Moto3:

Jack Miller 1'47.291

Karel Hanika 1'47.827

Niklas Ajo 1'47.860

Philipp Öttl 1'48.082

Danny Kent 1'48.128

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti