Tu sei qui

Moto2, FP3: pioggia protagonista , 1° Rabat

A 20 minuti dal termine il diluvio, Luthi 2°, Espargaro 3°. De Angelis è settimo

Anche nel turno della Moto2 la pioggia ha fatto il suo ingresso, quando mancavano meno di venti minuti al termine. Prima solo qualche goccia, poi l’intensità è aumentata e ha costretto tutti i piloti a riprendere la via del box. L’interruzione ha garantito il primato a Tito Rabat anche nel terzo turno di libere a Sepang. Lo Spagnolo della Kalex è stato ancora una volta l’unico a scendere sotto il muro dei 2’08” piazzando un crono di 2’07”707 che ha tenuto a debita distanza gli avversari.

Secondo, come ieri, si è piazzato Thomas Luthi, ma con la sua Suter è a più di mezzo secondo di distacco da Rabat. Terzo tempo per Pol Espargaró, a 53 millesimi dallo svizzero. Grande passo avanti per Julian Simon, autore del quarto tempo, alle sue spalle si sono classificati Jordi Torres e Scott Redding.

Ancora una volta il migliore degli ‘italiani’ è stato il sammarinese Alex De Angelis, settimo e ancora alle prese coi dolori alla gamba dopo l’incidente di Aragon. Il pilota di Forward è a meno di un secondo dalla testa della classifica. Più indietro i compagni di squadra Simone Corsi, 13°, e Mattia Pasini, 19°.

Negli ultimi minuti della sessione, quando la pioggia è diminuita in intensità, qualche pilota ha deciso di percorrere qualche tornata con le gomme rain.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti