Tu sei qui

Suter: "A Misano presento la Moto1"

Il tecnico svizzero anticipa i regolamenti della nuova classe regina

Eskil Suter, nella foto qui accanto con la maglia azzurra ai tempi della presentazione della Ilmor 800 Motogp, è diventato il costruttore di riferimento della Moto2.

Con le sue moto corrono 14 piloti, per una delle sue creature Julian Simon ha buttato alle ortiche l'italiana RSV Motor e anche Niccolò Canepa, a Brno, correrà con una MMX al posto della Force Gp210 di Scot.

Suter guida una piccola factory che è in grado di sviluppare progetti anche importanti a costi contenuti.

"I prezzi li facciamo in base ai piloti che sono interessati, naturlamente dividiamo i costi di sviluppo su ognuno, è normale".

Si è parlato molto di Moto1, sembrava a un certo punto che doveste provare anche qui a Brno, poi cos'è successo?

"Abbiamo deciso di tenere un profilo più basso dopo tutti i discorsi che si stanno facendo in questo periodo. Prima di scendere in pista vogliamo essere sicuri dei regolamenti".

Quindi quando vedremo questa moto?

"Vorremmo presentarla a Misano".

Che tipo di motore monterà, solo il BMW 1000?

"Stiamo studiando una ciclistica che possa essere utilizzata anche per ospitare i motori 800cc prototipo. Sappiamo che Honda potrebbe noleggiare dei motori, ma per adesso non abbiamo certezze. Vogliamo però offrire un prodotto che possa essere utilizzato in varie opzioni".

Quanto costerà la vostra Moto1?

"Per ora è difficile dirlo. I nostri costi di sviluppo saranno all'incirca di 2.5 milioni di euro. Il prezzo lo faremo in base agli interessi e alle moto che venderemo quando sarà il momento".

Quali sono i team interessati alla Moto1?

"Si tratta di squadre della Moto2 e della Superbike, non c'è molto interesse dalle squadre satellite o private che oggi corrono nel mondiale".

La Suter farà anche la Moto3 (la sostituta della 125)?

"No. Quello per noi è un progetto troppo oneroso, dovremmo sviluppare anche un motore per intero. La Moto2 e la Moto1 ci bastano".







Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti