Tu sei qui

Iannone protagonista in Moto2

Il pilota SpeedUp sfrutta a suo vantaggio le condizioni climatiche tropicali del Montmelò

Iannone protagonista in Moto2

La terza pole della stagione, la seconda consecutiva dopo quella di Assen. Iannone sta continuando il suo processo di maturazione e lo sta facendo anche grazie a un ambiente sano, quello del team SpeedUp di Luca Boscoscuro.

Lo scorso anno Iannone aveva rischiato parecchio, in lotta per il mondiale della ottavo di litro, aveva ceduto ai nervi e stavano per iniziare guai grossi.

Oggi Andrea si sta dimostrando un pilota che pensa e agisce secondo lo schema chiaro e concordato con la sua squadra. Anche le pole e le vittorie di Andrea derivano da questo nuovo modo di lavorare e da una moto che, in regime di monomotore, va come un razzo.

"La moto è quella di Le Mans - ha detto Andrea - non è cambiato molto, è la mia squadra che mi mette in condizione di fare bene. Qualcosa abbiamo toccato a livello di sospensioni, troviamo sempre qualcosa di nuovo e positivo. Per la gara vediamo come andrà, i miei avversari sono sempre più veloci, non sarà facile, ma ci proverò".

Dopo il Montmelò arriverà il Sachsenring, pista corta e poco veloce, la tua SpeedUp farà anche li la differenza?

"La pista è lenta, ma è anche molto difficile e impegnativa, per la Moto2, come tutte le piste è un'incognita. Vedremo dopo le prove..."

{mp3}07GP_Catalunya/iannone_cat_pole{/mp3}

 


Articoli che potrebbero interessarti