web counter
Carlo Pernat
Gigi Soldano
Paolo Scalera
Ugo Passerini
Domenica 26 Aprile 2015
Italian English
MGP QAT USA ARG SPA FRA ITA CAT NED GER USA CZE GBR SMR SPA JPN AUS MAL VAL SBK AUS THA SPA NED ITA GBR POR SMR USA MAL SPA FRA QAT

Stampa

Lucchinelli: sempre vicino a mio figlio

- News

Marco Lucchinelli - GPOne.comA volte la vita gioca brutti scherzi, di quelli che non strappano alcun sorriso, e gli errori riescono ad accumunare i figli con i padri. E’ capitato a Cristiano Lucchinelli, figlio dell’ex iridato della 500 Marco, arrestato a Ravenna dagli agenti della Guardia di Finanza di Busto Arsizio con un carico di due chili di cocaina nascosti nell’automobile. Le Fiamme Gialle lo seguivano dall’aeroporto di Malpensa, ma non è ancora chiaro se fosse stato lui a portare la droga dal Sud America o se avesse preso lì in consegna il pacco. L’arresto è avvenuto nei giorni scorsi anche se la notizia è trapelata solo oggi sulle pagine del Resto del Carlino e il giudice del tribunale di Ravenna ha già firmato la l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il padre Marco fu protagonista di una vicenda simile nel 1991, quando il 6 dicembre fu arrestato con l’accusa, poi caduta, di fare parte di una banda di narcotrafficanti peruviani. Il pilota era stato poi condannato a 5 anni e 4 mesi di carcere, avendo dimostrato che il contatto con i membri dell’organizzazione sudamericana era stato solo occasionale. Raggiunto al telefono Marco Lucchinelli ha così commentato la vicenda che ha visto coinvolto suo figlio: “Cristiano ha sbagliato e pagherà per i suoi errori, come ho fatto io a mio tempo. Purtroppo questa è la vita e a volte si possono prendere delle decisioni sbagliate, io gli starò sempre vicino e lo aiuterò. Sono suo padre e non lo abbandonerò mai”.