Tu sei qui

Le Mans - La notte spegne i sogni di Rossi: la gara finita con un ritiro

Un errore di Al Harty poco dopo mezzanotte e mezza dopo il ponte Dunlop ha costretto la BMW M4 di Valentino ad alzare bandiera bianca per i danni riportati nell'incidente

Auto - News: Le Mans - La notte spegne i sogni di Rossi: la gara finita con un ritiro

La notte di Le Mans ha spento i sogni di Valentino Rossi. Le prime 8 ore di gara erano andate alla perfezione, meglio di quanto sarebbe stato lecito sperare dopo il 12° tempo in qualifica. Maxime Martin aveva sfruttato alla perfezione il breve acquazzone a un’ora e mezza dal via, riuscendo a rimontare, con le slick su una pista con qualche chiazza di bagnato, fino al 2° posto. Ahmad Al Harthy aveva raccolto il testimone e aveva difeso brillantemente la posizione, prima di consegnare il volante al Dottore, che era salito al 1° posto.

Al Harthy era ancora in quella posizione dopo le prime 8 ore di gara. Poi è stato superato e, quando era da poco passata la mezzanotte e mezza, ha commesso un errore dopo il ponte Dunlop, uscendo di pista e finendo contro le barriere. Il pilota dell’Oman non ha riportato conseguenze nell’impatto ed è riuscito a riportare la BMW M4 numero 46 al box, ma presto i meccanici hanno capito che sarebbe stato impossibile riparare l’auto e ripartire.

È finito con un ritiro il debutto di Valentino nella 24 Ore di Le Mans.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy