Tu sei qui

SBK, Ducati alla riscossa: è doppietta Bulega-Bautista nelle FP2 a Misano

Nicolò fa la voce grossa nel venerdì in Romagna rifilando 4 decimi ad Alvaro, tallonato da Gardner e Iannone. Quinto Razgatlioglu, con caduta, marcato stretto da Lecuona, 10° Rinaldi, poi Locatelli, Petrucci e Rea

SBK: Ducati alla riscossa: è doppietta Bulega-Bautista nelle FP2 a Misano

È la Ducati a fare la voce grossa al termine del venerdì, chiudendo le FP2 con una doppietta. Dominatore della sessione, Nicolò Bulega ha mostrato un gran passo in questo pomeriggio di prove, prendendosi il miglior tempo con un crono di 1’33”511, grazie al quale ha rifilato ben quattro decimi al compagno di squadra Alvaro Bautista, secondo con solo quattro millesimi di vantaggio sulla Yamaha di Remy Gardner.

Segue a stretto giro Andrea Iannone, quarto davanti a Toprak Razgatlioglu, incappato in una caduta senza conseguenze nel corso del turno, che non gli ha permesso di andare più in là della quinta posizione, a sette decimi dal riferimento di Bulega e con un solo millesimo di vantaggio su un sorprendente Iker Lecuona. Settimo e ottavo tempo per i fratelli Alex e Sam Lowes, seguiti da Dominique Aegerter e Michael Ruben Rinaldi. Appena fuori dalla Top 10 Andrea Locatelli, che precede un stoico Danilo Petrucci e il compagno di box Jonathan Rea. Sedicesimo tempo per Axel Bassani, 18° per Michele Pirro, rallentato da una caduta.

La classifica delle FP2

Gli aggiornamenti minuto per minuto

15:46 - Bandiera a scacchi: le FP2 vanno in archivio con la doppietta dei piloti del team Aruba.it Racing Ducati.

15:43 - Bulega ritocca il suo giro più veloce stampando un crono da 1'33"511.

15:42 - Bautista riduce le distanze portandosi in seconda posizione con il crono di 1'33"913.

15:41 - Continua a spingere Bulega, che fa segnare tre caschi rossi ma non riesce a migliorare il proprio miglior tempo per 35 millesimi.

15:40 - Scala posizioni Petrucci, 13°. Si migliora anche Jonathan Rea, che sale all'undicesimo posto.

15:37 - A sette minuti dalla fine, è sempre Bulega a dettare il passo seguito da Gardner, Iannone e Razgatlioglu, Quinto Bautista davanti a Lecuona, Lowes e Agerter.

15:35 - Escursione sulla ghiaia per Bulega, mentre cercava di migliorare il proprio riferimento.

15:33 - Diciannovesimo tempo per Petrucci in 1'35"578. 

15:32 - Bulega migliora il riferimento di giornata mettendo a referto un crono da 1'33"552.

15:30 - Si migliora ancora Bautista, che si prende il quinto tempo scavalcando Lecuona. Ecco la classifica a un quarto d'ora dal termine:

15:29 - Entra in pista Danilo Petrucci, per affrontare l'ultimo quarto d'ora della sessione.

15:28 - Sale in settima posizione Bautista fermando il cronometro sul tempo di 1'34"397, a circa sei decimi dal riferimento di Bulega.

15:24 - Scivolata per Razgatlioglu, finito a terra in Curva 16. Una caduta senza conseguenze per il pilota turco, che attualmente occupa il quarto posto nella classifica dei tempi davanti a un sorprendente Iker Lecuona.

15:20 - 1'34"803 per Pirro, che sale in 15ª posizione.

15:18 - Ancora ai box Petrucci, che sta dosando le energie in questo weekend di rientro dopo l'infortunio sofferto con la moto da cross.

15:16 - Recupera qualche posizione Bassani, salito al 12° posto tra Rea e Rinaldi.

15:14 - Torna ai box Razgatlioglu, leader del primo turno di prove di questa mattina.

15:11 - Scivolata per Andrea Locatelli in Curva 4, a breve distanza dalla caduta in Curva 5 che ha avuto per protagonista Sam Lowe.

15:10 - Cancellato il tempo a Iannone che si ritrova così in terza posizione, alle spalle di Bulega e Gardner. Quarto Razgatlioglu, che sta usando la nuova posteriore di sviluppo portata a Misano dalla Pirelli così come Bautista, attualmente in ottava posizione. Ecco la situazione a 10 minuti dall'inizio della sessione.

15:06 - 1'33.975 per Iannone, primo a scendere sotto al muro dell'1'34". Fa meglio Bulega, portandosi al comando con 32 millesimi di vantaggio sul pilota di Vasto.

15:04 - Fa meglio Remy Gardner, in prima posizione con il tempo di 1'34"063. Da segnalare la seconda caduta del weekend per Michele Pirro, finito a terra in Curva 10.

15:03 - Cominciano ad arrivare i primi riferimenti cronometrici, con Razgatlioglu che si porta in vetta in 1'34"768 prima di essere battuto da Bulega e Iannone.

15:01 - Entra in azione Andrea Iannone. Tutti in pista ad eccezione di Michael van der Mark e Danilo Petrucci.

15:00 - Semaforo verde in pitlane: cominciano i 45 minuti cronometrati di queste Libere 2.

14:55 - Splende il sole su Misano, quando mancano solo 5 minuti alla partenza della sessione. Attualmente ci sono 25°C di temperatura dell'aria e 43°C sull'asfalto. 

14:52 - Ultimi aggiustamenti per Michele Pirro prima del semaforo verde, che darà il via alle FP2 tra otto minuti.

Scatterà alle 15 il secondo turno di prove libere della Superbike sul tracciato di Misano. Una sessione in cui Alvaro Bautista cercherà di riportare davanti a tutti la sua Ducati, dopo aver chiuso il turno della mattinata in sesta posizione alle spalle di Andrea Iannone, accusando quasi nove decimi di ritardo dal riferimento siglato da Toprak Razgatlioglu. Cercheranno invece di confermare il buon avvio di weekend i due piloti Kawasaki Alex Lowes e Axel Bassani, che hanno chiuso le FP1 in seconda e quarta posizione, separati dalla Panigale di Nicolò Bulega.

Riflettori puntati anche su Jonathan Rea, ottavo nella prima sessione del venerdì davanti al compagno di marchio Remy Gardner e al collaudatore Ducati, Michele Pirro. Così come sugli altri piloti italiani Andrea Locatelli, Danilo Petrucci (al rientro dall’infortunio con la moto da cross) e Michael Ruben Rinaldi, rimasti fuori dalla Top 10 a inizio giornata. 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy