Tu sei qui

BMW M2: ora la potenza sale a 480 CV

20 CV in più, nuovi dettagli di design per gli esterni, interni aggiornati e introduzione del BMW Operating System 8.5 per supportare l'ultima generazione di BMW iDrive

Auto - News: BMW M2: ora la potenza sale a 480 CV

La nuova BMW M2 alza il livello delle auto sportive compatte ad alte prestazioni nel segmento premium. In effetti, eleva l'esperienza delle prestazioni in questa classe di veicoli a un livello completamente nuovo. La nuova BMW M2 si presenta con una potenza ancora maggiore, un impatto visivo più forte che mai e dotazioni innovative. Al centro di questa nuova serie di aggiornamenti della vettura c'è l’incremento di 15 kW/20 CV della potenza massima: il motore a benzina a sei cilindri in linea ad alto regime con tecnologia M TwinPower Turbo raggiunge ora una potenza massima di 353 kW/480 CV. E poi ci sono i nuovi dettagli di design per gli esterni, gli interni aggiornati e l'introduzione del BMW Operating System 8.5 per supportare l'ultima generazione di BMW iDrive.

Il pacchetto di aggiornamenti per la compatta sportiva premium rende ancora più interessante l’accesso al mondo dei modelli ad alte prestazioni di BMW M GmbH. La nuova BMW M2 porta la sua interpretazione di sportività con motore sei cilindri in linea, cambio manuale a sei rapporti (opzionale) e la classica trazione posteriore - una proposta unica tra le sue rivali - a un nuovo stadio di evoluzione. In combinazione con le sue dimensioni compatte, la tecnologia del telaio messa a punto perfettamente sia per la guida quotidiana su strada sia per l'uso in pista e l’elevata personalizzare dell'assetto della vettura, la nuova M2 è perfettamente equipaggiata per scrivere il prossimo capitolo della storia di successo del marchio BMW M in questo segmento.

La nuova BMW M2 sarà costruita insieme alla nuova BMW Serie 2 Coupé nel BMW Group Plant di San Luis Potosí in Messico. Sarà lanciata in tutto il mondo con una produzione graduale a partire da agosto 2024. Oltre il 40% delle vendite totali sarà registrato in Europa. Il mercato più importante sarà quello degli Stati Uniti, seguito da Germania, Cina, Gran Bretagna e Giappone.

Motore a sei cilindri in linea con potenza e coppia extra

Oltre alla potenza pura e semplice, anche il modo inimitabile in cui il motore a sei cilindri in linea eroga tale potenza gioca un ruolo fondamentale nell'esperienza prestazionale offerta dalla nuova BMW M2. La versione aggiornata del motore per la nuova edizione della vettura sportiva ad alte prestazioni mette in risalto ancora di più l'erogazione lineare della potenza, sostenuta fino agli alti regimi, che è una caratteristica distintiva dei modelli M. La coppia massima è erogata su tutto l'arco di giri. La coppia massima è disponibile in un'ampia fascia di giri compresa tra 2.650 e 6.130 giri/min. Negli esemplari della nuova BMW M2 con il cambio manuale a sei rapporti opzionale (consumo di carburante, combinato: 10,2 - 10,0 l/100 km; emissioni di CO2, combinate: 231 - 226 g/km nel ciclo WLTP, classe CO2: G), la coppia massima rimane di 550 Nm. Quando la potenza viene convogliata attraverso il cambio M Steptronic a otto rapporti con Drivelogic, la cifra sale a 600 Nm. Il motore eroga la potenza massima di 353 kW/480 CV a 6.250 giri/min, con un regime massimo di 7.200 giri/min.

Per consentire ai conducenti di esplorare le caratteristiche prestazionali potenziate del motore con un grado di intensità ancora maggiore, sono stati compiuti ulteriori progressi nella mappatura e nella risposta dell'acceleratore in tutte le modalità di guida selezionabili tramite il menu M Setup. Di conseguenza, la nuova BMW M2 offre reazioni sensibilmente più rapide alle richieste di accelerazione del guidatore, sia con il cambio M Steptronic a otto rapporti sia con il cambio manuale a sei rapporti opzionale.

La capacità della nuova BMW M2 di offrire un'erogazione di potenza ulteriormente migliorata è radicata in una base tecnologica eccezionalmente solida. Il suo motore da 3,0 litri si differenzia dall'unità della gamma BMW M3/BMW M4 solo per alcuni dettagli. L'aumento della potenza massima della nuova BMW M2 conferisce ulteriore peso alle sue pretese di leadership nel segmento delle auto compatte ad alte prestazioni. Inoltre, ora raggiunge la parità con le varianti manuali della nuova BMW M3 berlina e la nuova BMW M4 Coupé.

L'esperienza nelle corse offre prestazioni che inducono al sorriso

Oltre alla coppia di turbocompressori mono-scroll, all'intercooler indiretto e alla valvola wastegate a controllo elettronico, la tecnologia M TwinPower Turbo del motore sei cilindri in linea comprende anche l'iniezione ad alta precisione, la fasatura variabile delle valvole VALVETRONIC e la fasatura completamente variabile degli alberi a camme Double-VANOS. Il motore è inoltre dotato di una serie di dettagli mutuati direttamente dalla progettazione delle auto da corsa, il cui impatto è evidente soprattutto nella risposta immediata, nella facilità a prendere i giri e nelle elevate prestazioni nell'uso in pista. Questi dettagli includono un basamento estremamente rigido con una costruzione a camera chiusa senza manicotti, un albero motore forgiato con design leggero, alesaggi dei cilindri con rivestimento in ferro spruzzato a filo e un nucleo stampato in 3D per la testata.

Il sistema di raffreddamento specifico M assicura che i componenti del gruppo propulsore mantengano una temperatura d’esercizio ottimale anche in presenza di carichi elevati. Anche il circuito dell'olio è stato progettato per gestire situazioni di guida estremamente dinamiche. Una pompa dell'olio a mappatura controllata assicura un'alimentazione affidabile dell'olio anche in caso di accelerazioni longitudinali e laterali estreme.

Il motore invia la sua potenza motrice attraverso un cambio M Steptronic a otto rapporti con Drivelogic di serie. Il pulsante Drivelogic integrato nella leva del cambio consente di modificare le caratteristiche di cambiata della trasmissione, con una scelta di tre impostazioni chiaramente distinguibili. Sia la leva del cambio nell'ultimo design M che le palette del volante consentono di intervenire in sequenza sulla selezione delle marce in qualsiasi momento.

I conducenti che desiderano combinare un'esperienza di prestazioni intensamente coinvolgente con un'interazione ancora più diretta con la catena cinematica possono scegliere come opzione il cambio manuale a sei rapporti. Questo si collega al Gear Shift Assistant, che utilizza il controllo della velocità di innesto per garantire un funzionamento senza slittamenti quando si scalano le marce in frenata in curva.

Qualunque sia la forma di trasferimento di potenza scelta dal cliente per la sua BMW M2, la maggiore potenza del motore riduce di 0,1 secondi il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h (62 mph): la nuova BMW M2 registra un valore di 4,0 secondi con la trasmissione standard o di 4,2 secondi se si sceglie il cambio manuale a sei rapporti opzionale. L'aumento di potenza si fa sentire anche nello sprint da 0 a 200 km/h (124 mph), con un miglioramento di 0,6 secondi nel caso della BMW M2 con cambio M Steptronic a otto rapporti (ora 12,9 secondi) e abbassando di 0,6 secondi il tempo fatto registrare dalle auto con il cambio manuale opzionale (a 13,7 secondi). La velocità massima è di 250 km/h, ma può essere aumentata a 285 km/h con l'M Driver's Package opzionale. L'erogazione dinamica della potenza è supportata da una nota del motore ricca di emozioni, creata dall'impianto di scarico specifico M con flap a controllo elettrico.

Design esterno di grande impatto visivo

Superfici scolpite con potenza e proporzioni atletiche sottolineano il carattere di pura prestazione della nuova BMW M2, le cui dimensioni compatte e le carreggiate larghe la rendono visivamente d'effetto. Le caratteristiche di design specifiche della M, orientate ai requisiti funzionali del flusso d'aria di raffreddamento e dell'equilibrio aerodinamico, accentuano l'aspetto accattivante della vettura a due porte. Una griglia a doppio rene BMW orizzontale di grandi dimensioni e l'ingresso dell'aria inferiore suddiviso in tre sezioni ottimizzano il raffreddamento dei componenti del gruppo propulsore e dei freni.

I fari a LED specifici del modello sono posizionati verso i bordi esterni del frontale. In omaggio agli iconici modelli BMW 02, ciascuno di essi presenta un singolo faro circolare che genera sia gli anabbaglianti che gli abbaglianti. Le guide luminose a forma di U sul bordo inferiore dei fari fungono sia da luci diurne che da indicatori di direzione. Come optional sono disponibili i fari adattivi a LED con BMW Selective Beam High Beam Assistant non abbagliante e le luci M Shadowline con inserti scuri.

Il profilo del modello ad alte prestazioni è modellato dalle linee eleganti che sono diventate una caratteristica delle coupé del marchio. In combinazione con le prominenti estensioni dei brancardi laterali e i passaruota muscolosi, questo crea una forma compatta a due porte con un carattere fortemente sportivo. La nuova BMW M2 può anche essere ordinata come optional con un tetto M Carbon che non solo riduce il peso della vettura di circa sei chilogrammi, ma aumenta anche l'agilità abbassando il centro di gravità.

La grembialatura posteriore della nuova BMW M2 è caratterizzata da un diffusore scolpito in stile race-car. L'impianto di scarico confluisce in due coppie di terminali di scarico, che sono posizionati a una distanza significativa dai bordi della parte posteriore e incanalano anche visivamente i geni da corsa della M2. Le finiture dei doppi terminali di scarico sono ora di serie in nero. Anche le scritte nere del modello sul cofano del bagagliaio e sulla griglia del radiatore creano un'impressione di particolare classe con i loro bordi argentati.

Gamma di verniciature esterne notevolmente ampliata e cerchi in lega leggera con un nuovo design

I clienti possono ordinare la loro nuova BMW M2 scegliendo tra tre tinte unite, cinque tinte metallizzate e sei verniciature BMW Individual. La gamma, notevolmente ampliata, comprende le nuove varianti di colore Sao Paulo Yellow, Fire Red metallizzato, Portimao Blue metallizzato e Skyscraper Grey metallizzato. Inoltre, la selezione di vernici BMW Individual per la nuova BMW M2 comprende ora anche Java Green, Voodoo Blue, Grigio Telesto e Twilight Purple.

La nuova BMW M2 è equipaggiata di serie con cerchi in lega leggera M a due razze con finitura Jet Black. Le dimensioni sono 19 pollici all'asse anteriore e 20 pollici all'asse posteriore. Una nuova aggiunta alla lista degli optional sono i cerchi in lega leggera M con design a doppie razze e con le stesse dimensioni, ma rifiniti nel colore Silver. Possono essere abbinati a pneumatici da pista se viene specificato il pacchetto opzionale M Race Track.

L'interfaccia più importante tra il guidatore e l'auto - il volante - è stato progettato ex novo, conferendo un aspetto nuovo agli interni del modello compatto ad alte prestazioni. Il volante in pelle M della nuova BMW M2, montato di serie, ha ora un bordo a fondo piatto e razze modificate con precisione. L'indicatore centrale rosso a ore 12, le palette del cambio e i due pulsanti M per la selezione delle configurazioni individuali del veicolo trasmettono un'intensa sensazione di auto da corsa. Come optional è ora disponibile anche un volante M in Alcantara con lo stesso design. La funzione di riscaldamento è disponibile come opzione per entrambe le varianti di volante.

I sedili M Sport in pelle Vernasca, disponibili come optional, possono essere ordinati anche in una variante bicolore rosso/nero. Inoltre, i sedili a secchiello M Carbon a peso ridotto per la nuova BMW M2 sono disponibili non solo in combinazione con il pacchetto M Race Track, ma ora anche come opzione individuale. Con superfici in pelle Merino, regolazione elettrica a più vie, poggiatesta rimovibili e possibilità di aggiungere una cintura a più punti, ottimizzano sia i livelli di comfort dell'auto che le sue credenziali di gara.

Sistema operativo BMW 8.5, controllo digitale delle funzioni climatiche

I contenuti specifici M del BMW Curved Display e dell'opzionale BMW Head-Up Display esaltano l'aura da auto sportiva progressiva dell'abitacolo. Il gruppo di schermi completamente digitali, composto da un display informativo da 12,3 pollici e da un display di comando da 14,9 pollici, costituisce ora il palcoscenico per l'ultima evoluzione del sistema di controllo/operazione BMW iDrive basato sul BMW Operating System 8.5. Anche le funzioni del sistema di climatizzazione sono ora gestite digitalmente. Le impostazioni della temperatura e della ventilazione, così come il riscaldamento dei sedili e - se specificato - del volante della nuova BMW M2, possono essere controllate sia con il tocco, utilizzando un'opzione speciale del menu nell'area inferiore del display di controllo, sia con un comando vocale con l'aiuto del BMW Intelligent Personal Assistant.

Questa ampia adozione della digitalizzazione porta a un'ulteriore riduzione del numero di pulsanti e comandi nell'abitacolo ed è accompagnata da una riprogettazione del quadro strumenti. I nuovi comandi di regolazione delle griglie di aerazione al centro del cruscotto e sul lato del guidatore e del passeggero anteriore consentono di regolare la direzione del flusso d'aria con movimenti di rotazione e inclinazione. Gli elementi di rivestimento interno del cruscotto e della consolle centrale della nuova BMW M2 sono di serie in Dark Graphite opaco. Come optional sono disponibili elementi di rivestimento interno in alluminio romboidale antracite, fibra di carbonio M o il nuovo alluminio spazzolato fine.

Al cuore del concetto operativo specifico della M si trova il pulsante Setup sulla console centrale. Questo consente di accedere direttamente alle opzioni di impostazione del motore, delle sospensioni adattive M di serie, dello sterzo M Servotronic, dell'impianto frenante integrato con i freni M Compound e della funzione M Traction Control, che consente al conducente di impostare soglie di intervento individuali per la limitazione dello slittamento delle ruote. Anche il Gear Shift Assistant del cambio manuale opzionale viene attivato e disattivato tramite il menu M Setup.

L'equipaggiamento di serie della nuova BMW M2 comprende anche il climatizzatore automatico a tre zone, l'illuminazione ambientale, un sistema di altoparlanti HiFi, una vaschetta di ricarica wireless e il sistema di navigazione BMW Live Cockpit Plus con BMW Maps. L'integrazione smartphone, anch'essa di serie, consente l'utilizzo di Apple CarPlay e Android Auto. I sistemi di guida e parcheggio semi-automatici di serie comprendono l'avviso di collisione anteriore, il Cruise Control con funzione di frenata, la funzione di informazione sui limiti di velocità con indicatore di divieto di sorpasso, l'avviso di superamento della linea di carreggiata e il Park Distance Control con sensori nella parte anteriore e posteriore dell'auto. Tra gli optional disponibili ci sono il Driving Assistant, l'Active Cruise Control con funzione Stop&Go e il Parking Assistant con assistente alla retromarcia. Tra gli optional figurano anche il Comfort Access, il tetto apribile/inclinabile a comando elettrico e l'impianto audio surround Harman Kardon. Oltre al BMW Head-Up Display, l'optional BMW Live Cockpit Professional della nuova BMW M2 include ora anche l'Augmented View sul display di controllo.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy