Tu sei qui

Verstappen vince un caotico GP del Canada. Doppio ko per la Ferrari

L'olandese della Red Bull si è imposto in una gara influenzata dalla pioggia intermittente e da due safety car. Sul podio la McLaren di Norris e la Mercedes di Russell, entrambi delusi per la prima posizione mancata. La Rossa nei guai tra cedimenti ed errori

Auto - News: Verstappen vince un caotico GP del Canada. Doppio ko per la Ferrari

Una cosa è sicura, il GP del Canada è stato tutto fuorché noioso. Pioggia, sole, battaglie, incidenti,  problemi tecnici e Safety Car. Tutto ciò che può verificarsi nel corso di una gara, al Gilles Villeneuve è successo. A dispetto  di una situazione in costante evoluzione e di un weekend non perfetto per la Red Bull del campione in carica, ad avere la meglio è stato proprio lui, il solito Max Verstappen. Partito  secondo, l’olandese ha saputo sfruttare gli eventi e aiutato da una buona strategia del box e dalla sorte, si è portato a casa la terza vittoria consecutiva sul tracciato di  Montreal.

Alle sue spalle ha chiuso Lando Norris il quale, sabato pomeriggio aveva promesso di correre con il coltello tra i denti e questa domenica lo ha fatto. Protagonista di duelli serrati e a più riprese con la Mercedes di Russell, ha trovato spazio per il rammarico di un successo mancato a causa dello sfortunato tempismo della vettura di sicurezza entrata per il botto della Williams di Albon, tirato dentro, incolpevole da un testacoda di Sainz, anch’egli costretto poi al ritiro.
Altrettanto amareggiato per la chance scivolata via George che, sul finale, dopo essere stato superato dal compagno di squadra Hamilton a seguito di un contatto con la MCL38 di Piastri, ha saputo riprendersi la posizione sul podio. 

Meno brillante e combattivo del buon Oscar, Lewis si è guadagnato la medaglia di legno, lasciando all’australiano la quinta piazza. Spettatori a distanza e con pochi guizzi i due della Aston Martin, rispettivamente Fernando Alonso sesto e l’uomo di casa Lance Stroll, settimo.

Dopo le parole al vetriolo pronunciate da Jacques Villeneuve che lo vorrebbe fuori dalla F1, Daniel Ricciardo alla guida della Racing Bulls ha saputo tirare fuori le unghie e limitare i danni per i 5 secondi di penalità ricevuti per essere partito qualche decimo in anticipo. Buon risultato anche per le Alpine con un agguerrito Pierre Gasly a precedere Esteban Ocon.

Merita una menzione speciale la coppa Haas, giunta appena fuori dalla top 10. Kevin Magnussen, autore di un’ottima partenza è stato in grado di risalire dalla 14esima alla quarta piazza, mentre Nico Hulkenberg, partito 17esimo, è diventato ottavo. 
Per concludere, pessimo fine settimana per la Ferrari con Charles Leclerc alla prese con un guasto al motore e chiamato anzitempo in garage, e Carlos, come detto, fuori per un errore a cui è seguita una collisione. 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy