Tu sei qui

Verstappen: "Bello di tanto in tanto lottare con qualcuno"

"McLaren e Mercedes mi hanno messo in difficoltà in più momenti, ma noi siamo stati perfetti". Norris: "La safety car mi aveva aiutato a Miami e qui mi ha penalizzato, ma il mio GP è stato perfetto". Russell: "Occasione mancata. Senza errori avrei chiuso secondo"

Auto - News: Verstappen:

Visto come si era messo il weekend, con più difficoltà del previsto, Max Verstappen certamente non poteva immaginarsi un esito così a suo favore ed invece, con la classica fortuna che aiuta gli audaci e premia i campioni, l'olandese è riuscito a regalare una nuova gioia alla Red Bull, prendendo sempre più il largo nella generale piloti, e confermandosi particolarmente a proprio agio sul circuito di Montreal, dove già si era imposto nel 2022 e nel 2023.

"E' stata una corsa pazzesca e con molti accadimenti, ma l'abbiamo affrontata con tranquillità, facendo le soste al momento giusto. Effettivamente le safety car ci hanno aiutato, ma anche in fase successiva sono stato in grado di gestire bene il distacco. Mi sono davvero divertito. In diversi momenti ho dovuto battagliare con McLaren e Mercedes. Di tanto in tanto c'è bisogno di corse così. Il problema alle sospensioni? Sappiamo di cosa si tratta e dobbiamo risolverlo, la cosa più importante è che nonostante tutto abbiamo vinto e abbiamo margine di crescita", il suo commento a caldo.

Un po' meno soddisfatto è apparso Lando Norris che, scattato terzo, al recupero clamoroso ci aveva creduto eccome. "E' stato un GP coatico, ma per quanto mi riguarda sono andato bene dall'inizio alla fine. I primi due stint sono stati ottimi e con un passo notevole. Purtroppo la safety car che mi aveva aiutato a Miami, qui mi ha penalizzato. Gareggiare in queste condizioni è molto stressante, però me la sono goduta ugualmente. Peccato , perché prima dell'ingresso della vettura di sicurezza stavo guidando il gruppo con dodici secondi di vantaggio. Nel complesso però va bene così, in quanto abbiamo guagnato punti preziosi per il team. Non voglio lamentarmi, solo sottolineare il buon livello della monoposto e il fatto che siamo vicini al leader e di nuovo sul podio", le parole del portacolori di Woking.

Infine, deluso per non aver saputo approfittare della pole position si è dichiarato George Russell:"L'avverto come un'opportunità mancata. Ad inizio corsa con le intermedie eravamo veloci, ma poi c'è stata la rimonta della MCL38 e io ho commesso un paio di errori spingendo al limite. Di positivo c'è che siamo tornati ad avere una macchina che può lottare per la vittoria. Se non avessi perso la posizione su Hamilton lottando con Piastri forse avrei potuto chiudere secondo. Quando c'è solo una traiettoria asciutta diventa complicato duellare", la sua disamina.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy