Tu sei qui

MotoGP, Miller: "Acosta è un talento generazionale, il passaggio in KTM è logico"

"Acosta ha fatto un lavoro fantastico per tutto l'anno. È un rookie straordinario. Non è un problema passare a GasGas, è solo una KTM dipinta di rosso. E comunque non ho abbracciato questo progetto per soli due anni"

MotoGP: Miller:

Il passaggio di Pedro Acosta dal team Tech 3 che veste i colori di GasGas a KTM Red Bull non ha colto di sorpresa Jack Miller, alla sua seconda stagione al fianco di Brad Binder.

“Acosta ha fatto un lavoro fantastico per tutto l'anno. È un rookie straordinario. E uno di quei talenti generazionali. Per questo motivo, il passaggio al team ufficiale è logico - ha detto Miller a Crash - Ma avremo un posto da qualche parte.Non sono troppo stressato. Preferirei solo ottenere risultati migliori per cercare di aiutarmi un po' di più".

La dichiarazione dell’australiano arriva perché il mercato piloti, dopo la firma di Marquez con Ducati ufficiale e lo spostamento di Martin in Aprilia ha fatto segnare anche la firma di un precontratto di Enea Bastianini con la squadra di Hervé Poncharal. Il che ridurrebbe ad una sola sella libera la squadra del Presidente dell’IRTA, qualora Augusto Fernandez non fosse riconfermato.

“Non ho sposato questo progetto per lasciarlo dopo due anni - ha aggiunto Jackass - Abbiamo fatto enormi passi avanti in questo progetto e penso che possiamo continuare a costruire questa moto per essere in grado di fermare la Ducati”.

Ma accetterebbe Miller il passaggio da KTM a GasGas. La risposta è netta.

“Credo fermamente che Tech3 non sia più un team satellite. È fondamentalmente una moto KTM factory  che è rossa. La mia attenzione non è mai venuta meno. La mia comprensione della moto e il tentativo di migliorarla non sono mai venuti meno, così come il mio lavoro al di fuori della pista.Sto lavorando più duramente che mai. Amo i ragazzi di KTM, penso che abbiano fatto un lavoro fantastico in così poco tempo... Aspettiamo e vediamo”.

Se le cose stanno così Jack potrebbe ritrovarsi al fianco di Bastianini, che prese il suo posto in Ducati nel 2023.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy