Tu sei qui

MotoGP, Marc Marquez a un passo dal sogno in rosso: Ducati ha scelto lui

Il GP del Mugello sembra avere chiarito i dubbi di Dall'Igna e Domenicali che vogliono puntare su di lui come prossimo compagno di squadra di Bagnaia

MotoGP: Marc Marquez a un passo dal sogno in rosso: Ducati ha scelto lui

La decisione su chi sarà il compagno di squadra di Bagnaia nei prossimi due anni non tarderà ad arrivare e nei prossimi giorni si lavorerà sui dettagli. Gigi Dall’Igna e Claudio Domenicali al Mugello non hanno solo festeggiato la doppietta di Pecco ed Enea, ma hanno anche chiarito il futuro del team ufficiale. Tutti gli indizi portano a Marc Marquez, che sembra non avrà bisogno dei piani B e C.

A Borgo Panigale erano davanti a un bivio: mettere in piedi una squadra di altissimo livello con Martin o quella dei sogni con Marquez. Hanno scelto la seconda opzione, e non era la più scontata. Il fascino di questa coppia è grandissimo, con due campioni sotto lo stesso tetto. Come Senna e Prost ai tempi della McLaren, con Marc forse più simile ad Ayrton e Pecco ad Alain.

La concentrazione di talento in quel box sarà altissima e, probabilmente, la convivenza non semplice. I due campioni, però, sapranno probabilmente spingersi ancora più in alto di quanto stiano facendo. È dall’inizio dell’anno che l’italiano e lo spagnolo studiano i dati l’uno dell’altro per scoprire i segreti dell’avversario e migliorarsi.

A rimanere con il cerino in mano sarebbe quindi Martin, che ha sofferto questa incertezza sul suo futuro anche durante il GP del Mugello, come lui stesso ha dichiarato. Radio paddock sostiene che il suo manager Albert Valera non sia neppure riuscito a parlare questo fine settimana con i vertici di Ducati. Per Jorge, il futuro potrebbe essere quindi in Aprilia, al posto del suo grande amico Aleix Espargarò che ha caldeggiato spesso il suo nome, l'alternativa è la KTM che programma un 2025 a 'reti unificate'. come un unico team ufficiale con quattro moto.

Fatto sta che a cambiare le carte in tavola a quella che era l'opzione 'A' di Ducati: Martin nel team ufficiale e Marquez in Pramac, è stata la dichiarazione dell'otto volte iridato, di non essere disponibile a quella soluzione. A questo punto resta da vedere quale sarà la decisione di Pramac con Paolo Campinoti fortemente tentato dalla corte Yamaha.

Come detto, non c’è ancora nulla di ufficiale e probabilmente mettere tutti i puntini sulle 'i' sul contratto richiederà tempo, ma il dream team rosso sta prendendo forma.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy