Tu sei qui

MotoGP, Bastianini pensa al futuro: si scalda la pista KTM nel team Tech3

Le conversazioni tra Enea e la Casa austriaca si sono fatte molto fitte nel fine settimana del Mugello, Aprilia e Yamaha sarebbero le alternative

MotoGP: Bastianini pensa al futuro: si scalda la pista KTM nel team Tech3

Il Gran Premio del Mugello non è stato interessante solo per l’azione in pista, ma anche per quella più nascosta negli uffici dei manager. Se a tenere banco è il ballottaggio fra Martin e Marquez per il secondo posto nel team ufficiale Ducati, ci sono altri nomi caldi sul mercato. Uno è certamente quello di Enea Bastianini, reduce dal bel 2° posto di ieri.

La Bestia ha capito da tempo che i suoi giorni in Ducati stanno probabilmente finendo e si sta muovendo. Il riminese fa gola a molti: Massimo Rivola ha detto più volte che ad Aprilia farebbe comodo un italiano, ma anche Yamaha è interessata ad Enea.

Queste due porte non sono ancora chiude, ma la pista più calda porta in Austria. Bastianini, infatti, ha infittito i suoi colloqui con KTM che, dopo avere messo Acosta in arancione e blindato da tempo Binder, sta cercando piloti. Augusto Fernandez sembra essere già fuori dei giochi e la sella di Jack Miller è molto traballante.

Prendere Enea sarebbe un bel colpo perché significherebbe avere un pilota ancora giovane, veloce e porterebbe con sé l’esperienza maturata in Ducati. Naturalmente si sta parlando per un posto nel team di Tech3 che, come avevamo già spiegato, potrebbe abbandonare il marchio GasGas per tornare a sfoggiare quello KTM. Naturalmente la Bestia avrebbe una RC16 ufficiale, come Pedro quest’anno.

C’è anche un altro particolare molto interessante per Enea, cioè ritrovare il suo ex capotecnico Alberto Giribuola. ‘Pigiamino’, come è soprannominato, era infatti stato la ‘spalla’ di Bastianini nel team Gresini prima di passare a KTM.

Le conversazioni fra le parti sono molto fitte, anche se nulla è ancora stato messo nero su bianco.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy