Tu sei qui

Moto3, David Alonso inarrestabile: demolisce il record del Mugello anche nelle FP2

Il colombiano scende sotto al muro dell’1’55” rifilando 5 decimi a Veijer, secondo davanti a Yamanaka. Quarto Rueda davanti a un super Lunetta, 7° Nepa, 13° Farioli, Q1 provvisoria per Holgado

Moto3: David Alonso inarrestabile: demolisce il record del Mugello anche nelle FP2

David Alonso non si ferma più. Dopo aver abbassato di 183 millesimi il primato del Mugello appartenente a Tatsuki Suzuki nelle FP1 di questa mattina, il colombiano del team CFMoto Aspar ha levato un altro secondo al suo giro record, fermando il cronometro in 1’54”671. Unico a sfondare il muro dell’1’55” sulla pista toscana, il leader del Mondiale ha inflitto un distacco di mezzo secondo a Collin Veijer, primo degli inseguitori con la Husqvarna del team Liqui Moly Husqvarna Intact GP, e di sette decimi a Ryusei Yamanaka, che completa il podio virtuale della sessione.

Ben più attardato José Antonio Rueda, autore del quarto tempo a 1”4 dalla vetta. Segue a stretto giro un ottimo Luca Lunetta, primo pilota italiano e prima Honda in classifica grazie al crono che lo ha collocato in quinta posizione a 55 millesimi dallo spagnolo del team Ajo KTM, tallonato da Ivan Ortolà e Stefano Nepa. Ottavo tempo per Joel Kelso, seguito da Adrian Fernandez e Jacob Roulstone. Tredicesimo Filippo Farioli, che completa i quattordici piloti provvisoriamente qualificati per la Q2, insieme a Tatsuki Suzuki, David Munoz e Scott Ogden. 

Sarà dunque fondamentale il terzo e ultimo turno di prove di domani mattina per l’ex leader della classifica di campionato Daniel Holgado, chiamato a migliorare il 17° tempo di queste FP2 per cercare di strappare un pass per la seconda fase di qualifica. Obiettivo condiviso con Matteo Bertelle, Riccardo Rossi e Nicola Fabio Carraro, che hanno chiuso la giornata odierna occupando rispettivamente la 19ª, 22ª e 23ª posizione.

La classifica

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy