Tu sei qui

MotoGP, Rivola: “Marc Marquez in Aprilia per sostituire Espargaró? Mai dire mai”

“Aleix è stato molto corretto a comunicarci il ritiro il prima possibile. Siamo pronti per qualsiasi opzione e staremo a vedere chi sarà il pilota scartato dalla Ducati. Potrebbe essere un’ottima scelta per noi”

MotoGP: Rivola: “Marc Marquez in Aprilia per sostituire Espargaró? Mai dire mai”

Gara dopo gara diventa sempre più difficile stabilire chi tra Jorge Martin, Marc Marquez ed Enea Bastianini sia il giusto candidato per affiancare Francesco Bagnaia il prossimo anno nel team ufficiale Ducati. Una bella gatta da pelare per la Casa di Borgo Panigale, che al termine del GP della Catalunya ha comunicato tramite il suo direttore sportivo Mauro Grassilli che bisognerà pazientare almeno fin dopo la gara del Mugello per scoprire quale dei tre candidati sarà il prescelto.

Mentre la Ducati prepara il suo piano d’azione, l’Aprilia resta alla finestra, pronta per offrire una sella a uno dei grandi delusi del ballottaggio. Con Aleix Espargaró pronto per appendere il casco al chiodo a fine stagione, alla Casa di Noale serve infatti un degno sostituito del suo capitano, che potrebbe proprio essere un pilota prossimo all’uscita dalla Ducati.

In occasione di una chiacchierata con DAZN Spagna al Montmeló, Massimo Rivola, ha fatto il punto sulle opzioni del costruttore veneto per il dopo-Aleix, commentando anche la possibilità che possa essere Marc Marquez il suo successore. Siamo pronti per qualsiasi opzione. Vogliamo vincere e vogliamo il migliore, quindi mai dire mai. Dobbiamo essere preparati, attenti e vedere chi sarà il pilota scartato, che sarà un’ottima scelta”, ha affermato l’Amministratore Delegato di Aprilia Racing, curioso di scoprire la decisione presa dalla Ducati.

Incalzato da Jorge Lorenzo sulla questione e sulle possibili opzioni di Aprilia, Rivola si è detto concorde con la teoria del maiorchino secondo cui Gigi Dall’Igna potrebbe decidere di promuovere Martin nel team ufficiale e tenere Marquez in un team satellite con una moto uguale a quella di Bagnaia. 

“Se fossi in loro, farei così - ha detto - Anche Bastianini è un italiano molto interessante, che mi è sempre piaciuto, e anche Bezzecchi è molto interessante e quindi è ovvio che, parlando di italiani, potrebbe essere uno dei loro piloti. Vedremo. Abbiamo molto tra cui scegliere”.

Se le formazioni di Ducati e Aprilia per il prossimo campionato sono tutte ancora da scoprire quello che è ormai certo è che il maggiore dei fratelli Espargaró non sarà più tra i piloti in griglia. 

“Dopo la vittoria gli ho chiesto: ‘Hey, sei sicuro?’, ma lui mi ha risposto che si ritira - ha commentato il dirigente parlando dell’annuncio del ritiro di Aleix - È molto emozionante e credo che l’abbia fatto anche nel modo giusto, da vero capitano, perché ce l’ha comunicato il prima possibile e in questo modo possiamo guardare al mercato e cercare il pilota migliore per sostituirlo. È un comportamento molto corretto, che rende onore alla figura del capitano”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy