Tu sei qui

MotoGP, Alex Marquez: "Mi diverto a leggere i commenti dei tecnici da divano"

"Mi diverto di più a leggere i loro commenti che non le interviste agli altri piloti o cose del genere. Nei media spesso le tue parole sono prese fuori contesto, è difficile che venga fuori davvero quello che hai detto"

MotoGP: Alex Marquez:

Alex Marquez è alla sua seconda stagione in sella alla Ducati di Gresini e dopo aver diviso i box con Fabio Di Giannantonio, quest'anno si trova in squadra un osso durissimo come suo fratello Marc. Non è la prima volta che i due corrono nella stessa squadra, avendo già diviso il box Honda HRC nel 2020, anche se solo per una gara, la maledetta Jerez che diede inizio al calvario di Marc. Non è facile per nessuno avere in squadra un fenomeno come l'otto volte campione del mondo, ma Alex ha spalle larghe e nervi saldi ed anche se per ora non riesce a replicare le prestazioni di suo fratello, stringe i denti e lavora per migliorare. 

Durante il fine settimana di Le Mans, Alex ha rilasciato una intervista molto interessante ai colleghi di Relevo, in cui ha affrontato moltissimi argomenti. Ne riportiamo un estratto. Uno degli argomenti è ovviamente il futuro, con Alex che ancora non ha un contratto per il 2025 ma ovviamente la sua volontà è continuare con Gresini. 

"Si, ho le idee chiare riguardo il mio futuro, c'è qualche bella opzione. Come sempre il mercato piloti è una scala, tutti sono allineati e devi solo osservare quello che fanno i piloti che sono davanti in campionato. Funziona così, è come un effetto domino. Se si verificano tutte le situazioni che immagino, può esserci qualcosa di bello e interessante anche per me. In effetti dovresti parlare con il mio manager più che con me. Io ci parlo solo mercoledì prima di un GP e poi il lunedì successivo, ma durante il weekend di gara no". 

Alex ha anche raccontato il modo in cui si tiene informato a casa attraverso i media. 
"In generale non leggo molto le notizie sulla MotoGP. Seguo qualcuno su Twitter e a volte vedo dei titoli che mi attirano, allora vado a leggere la notizia, spesso lo faccio per vedere se quello che dice il titolo c'è anche nella notizia o no. Mi diverto a leggere i commenti dei 'tecnici da divano', mi diverto di più a leggere i loro commenti che non le interviste agli altri piloti o cose del genere. Nei media spesso le tue parole sono prese fuori contesto, è difficile che venga fuori davvero quello che hai detto"

C'è poi un commento sulla situazione di Honda, per cui Alex ha corso tre anni in MotoGP. 
"Quest'anno la situazione è anche peggiore che in passato. Non penso siano migliorati, mi sembra invece che siano persono peggiorati. La direzione che hanno preso con la moto è sbagliata e forse devono tornare indietro, oppure non so cosa possano fare. Nonostante il modo in cui sono andato via da Honda, non sarà mai felice nel vedere una situazione del genere, con loro ho vinto un mondiale in Moto3, mi hanno dato l'opportunità di arrivare in MotoGP". 

Alla fine una piccola novità nella vita privata di Alex, che sta per trasferirsi lasciando la casa che attualmente condivide con Marc. 
"Ci sto lavorando! Andrò a vivere da solo, anche se è apparso l'amore nella mia vita. Ma avevo già deciso di acquistare una casa per me, è in cotruzione. 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy