Tu sei qui

MotoGP, Hofmann: "Il futuro di Martin è in Aprilia al posto di Espargaro"

"I due piloti sono gestiti da Valera ed è chiaro che in caso di ritiro di Aleix, il manager aiuterà Jorge ad andare a Noale. Il guaio della MotoGP? Molti buoni piloti per poche moto competitive"

MotoGP: Hofmann:

Quello che è certo, è che fino al 2026, almeno sulla carta, Fabio Quartararo resterà in Yamaha. Un po’ a sorpresa alla luce del suo malcelato disappunto, palesato in più occasioni, per la mancanza di competitività della sua M1, il francese ha accettato di rinnovare il proprio impegno con la Casa del Diapason, dando il via, con largo anticipo ai movimenti di mercato. 

Se un pezzo da novanta come il campione del mondo di MotoGP 2021 ha trovato già una sistemazione,  è ancora un punto interrogativo ciò che farà Martin. Lo spagnolo, oggi come nel 2023 principale rivale di Bagnaia per la lotta al titolo, ha ammesso da Austin di essere interessato a lasciare la Pramac, bramando una sella nel team ufficiale. Qualora però, il desiderio non dovesse trovare compimento, le possibilità sono diverse, come ha evidenziato l’ex pilota Alex Hofmann a Speedweek.

La sensazione è che possa prendere il posto dell’amico Aleix Espargaro sulla RS-GP – la sua considerazione – Non va infatti dimenticato che i due sono gestiti da Albert Valera e qualora l’attuale portacolori Aprilia dovesse decidere di ritirarsi , il manager farà in modo di tenere aperta la porta di Noale per Jorge”.

Per il tedesco più che in passato collocare i corridori al posto giusto è diventato complicato. “Il problema è che ci sono solo buoni piloti in griglia e le moto a disposizione per i migliori sono poche. E poi alla fine tutti ambiscono ad essere nella squadra più competitiva”, ha concluso. 

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy