Tu sei qui

SBK, Michele Pirro 'chioccia' del suo team Garage 51 by Barni a Vallelunga

Due giorni di test sul tracciato romano per affilare le armi in vista della stagione 2024. In pista con Michele, Davide Stirpe, Nicola Fruscione e Diego Palladino

SBK, Michele Pirro 'chioccia' del suo team Garage 51 by Barni a Vallelunga
Iscriviti al nostro canale YouTube

Ha poco più di un anno di vita il progetto racing, fortemente voluto da Michele Pirro che, nel 2023 ha fondato il Garage 51 Racing Team by Barni, con il principale intento di aiutare giovani piloti e addetti ai lavori, a crescere in maniera corretta in un mondo, quello del motorsport a due ruote, molto difficile e tremendamente selettivo

Da Vallelunga e con tante novità è quindi ufficialmente scattata la stagione 2024 del Garage 51 Racing Team, sul circuito Piero Taruffi sono infatti scesi in pista nella due giorni di test i confermati Nicolas Fruscione e Diego Palladino, ai quali in questa stagione si affiancherà un pilota esperto come il due volte campione Italiano di categoria, Davide Stirpe. 

Le novità però non riguardano solo il “parco” piloti, sul ponte di comando della squadra a Vallelunga è stato infatti presentato il nuovo Team Principal, Pierantonio Del Turco, che in questo 2024 si misurerà con questa nuova avvincente sfida.

I test sono andati in scena sotto l’occhio attento di Michele Pirro che congiuntamente a Del Turco ha seguito lo svolgimento dei vari turni di prove dei suoi piloti e della crew tecnica, in parte formata dai ragazzi della ITS Maker, realtà professionale facente parte del progetto 51 RACING LAB, che ha come intento finale quello di formare e indirizzare giovani studenti verso il mondo del motorsport professionistico!

Un lavoro, quello dello staff tecnico, che ha permesso, in questa due giorni, di far riprendere, ai piloti, il feeling con le moto e nel caso di Stirpe di cominciare a conoscere anche l’ambiente del Garage 51 Racing Team. Notizie confortanti sul fronte giovani con Nicolas Fruscione e Diego Palladino super concentrati e motivati per la stagione ormai alle porte. Diego Palladino dopo il crash, che lo ha visto protagonista nella prima giornata, si è caparbiamente rifatto 24 ore dopo, mentre per Fruscione, il lavoro in pista ha portato fin da subito i  frutti sperati, con Nicolas che ha trovato un buon ritmo, nonostante le condizioni infide del tracciato! Tra qualche giorno tutto il Garage 51 Racing Team by Barbi tornerà in pista a Misano per le prove finali, preview ufficiale dell’apertura di stagione che si terrà proprio al Marco Simoncelli World Circuit nel week end del 6/7 aprile!

“Sono molto orgoglioso di ricoprire questo ruolo all’interno di una realtà sportiva in cui ho creduto sin dagli inizi, abbiamo una solida struttura tecnica nel paddock e in pista ci affideremo a due piloti giovani Nicolas Fruscione e Diego Palladino, che stiamo aiutando a crescere, mentre Davide Stirpe, pilota esperto, metterà a disposizione della squadra la sua esperienza per progredire nella giusta direzione. Il nostro è un progetto a medio-lungo termine che speriamo ci permetta, dopo aver accumulato la necessaria esperienza, di varcare la soglia di un palcoscenico ancora più competitivo quale il campionato del mondo!”, ha detto Pierantonio Del Turco, Team Principal del G51 Racing Team by Barni.

“Sono molto soddisfatto di questo primo vero test, oltre ai piloti della scorsa stagione infatti è sceso in pista, per la prima volta con la nostra moto, Davide Stirpe!  - ha aggiunto Pirro, soddisfattissimo - In 48 ore abbiamo raccolto dati positivi con tutti e tre i piloti, Davide ha una grande esperienza quindi da lui ci aspettavamo che fosse veloce fin da subito e durante la stagione contiamo che possa essere anche da stimolo per i nostri due riders più giovani, che devo dire, con grande soddisfazione, hanno mostrato un ottima progressione cronometrica rispetto alla gara che si è tenuta qui l’anno scorso! Sto vedendo quindi, un miglioramento generale, che indica come il lavoro effettuato la scorsa stagione stia cominciando a dare i suoi frutti, continueremo a lavorare grazie ai test di Misano di fine marzo, per poterci presentare al via della stagione al meglio delle nostre possibilità.”

“Ho ricavato da questo primo test un prima impressione molto positiva, abbiamo svolto un grande lavoro provando tantissime soluzioni sulla moto e io, da parte mia, ho sistemato diversi aspetti della mia guida - ha sottolineato Davide Stirpe - Qui posso contare su un gruppo solido e molto professionale che mi ha permesso in questa due giorni di avvicinarmi già ai crono dello scorso anno quando però ricordiamolo le condizioni climatiche erano differenti e come gomme montavamo Pirelli in luogo delle attuali Dunlop, con le prime che ancora hanno un margine rispetto alle seconde. A Vallelunga comunque non ho mirato al giro “secco” ma ho lavorato maggiormente sul passo e visto le condizioni meteo, abbastanza fredde, direi che siamo sulla buona strada.”

Le ultimew parole sono di Nicolas Fruscione e Diego Palladino, super soddisfatti da essere seguiti in moto così professionale.

“Ottima la prima giornata visto che con la pista non proprio nelle condizioni ideali ho replicato i crono del 2023, day 2 ancora più positivo, con l’unico rammarico che ogni volta che davo il massimo per un giro buono, commettevo qualche errore, alla fine quindi il mio best di 1’41’’e un decimo non corrisponde all’ideal time di 40 alto che avrei potuto segnare tranquillamente senza le varie sbavature, senza contare che le Dunlop al momento sono un pò meno prestazionali delle Pirelli che abbiamo utilizzato nel 2023.”

“Sono stati due giorni particolari e le condizioni climatiche strane sono state la causa della mia scivolata nella giornata di lunedì, contrattempo che mi ha fatto perdere un po’ di feeling che ho poi recuperato, giro dopo giro, il martedì, quando, con le gomme usate ho siglato comunque un ottimo 41 e 2, l’unico rammarico quindi è che senza il ritardo provocatomi dalla scivolata avrei senza dubbio sfruttato meglio la gomma nuova centrando un 40, che era il mio obiettivo per questa due giorni.”

 

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy