Tu sei qui

SBK, Bulega: “Se Gara 2 fosse stata più lunga sarei salito sul podio”

“A fine gara andavo molto veloce con le gomme usate e stavo andando a prendere i piloti davanti, ma non ho fatto in tempo a raggiungerli. Devo allenarmi sulle partenze”

SBK: Bulega: “Se Gara 2 fosse stata più lunga sarei salito sul podio”

Non sarà riuscito a tornare sul podio dopo la sorprendente vittoria conquistata sabato nella sua prima gara in Superbike, ma Nicolò Bulega può essere comunque soddisfatto per come è andato questo suo primo Round in Australia da pilota della classe regina. Il portacolori del team Aruba.it Racing - Ducati è infatti riuscito a chiudere quest’ultima giornata di gare in Australia con due quinti posti, pur avendo perso numerose posizioni al via di Gara 2.

“È stato un peccato per tutte queste ripartenze - ha ammesso - Purtroppo le partenze non mi sono venute benissimo, dato che con questa moto il rilascio della frizione è completamente diverso rispetto alla V2 e non l’ho ancora capito. Mi devo allenare po’ sulle partenze, però sono contento perché alla fine andavo molto veloce con le gomme usate”. 

Ritrovatosi 14° dopo la ripartenza dalla bandiera rossa provocata dalla caduta di Jonathan Rea, il campione in carica della Supersport ha difatti recuperato posizioni su posizioni, fino ad arrivare in Top 5. Ma è convinto che sarebbe riuscito a fare di meglio con qualche giro di gara in più.

Se la gara fosse stata più lunga secondo me sarei arrivato almeno sul podio, perché negli ultimi giri ero davvero veloce e stavo andando a prendere i piloti davanti, ma sono riuscito a a raggiungerli prima del termine della corsa. Comunque è stato un primo weekend in Superbike molto positivo, visto che ho ottenuto una pole, una vittoria, due quinti posti e due giri veloci” ha concluso Nicolò, che lascia l’Australia occupando il secondo posto della classifica di campionato. 


Articoli che potrebbero interessarti