Tu sei qui

Aston Martin Vantage: supercar da 665 CV in salsa inglese

Aston Martin "dona" un restyling alla sua Vantage. Ora vanta però un 8 cilindri con 153 CV in più

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Si chiama Aston Martin Vantage, auto che portà con sè la bellezza di 74 anni di storia. Lanciata nel 2018, oggi viene rinnovata sia negli interni che per gli esterni. Certo, la differenza più grande la fa il motore, un 4.0 V8 portato a 665 CV e 800 Nm. Arriverà in primavera nelle concessionarie, ma vediamo ora come cambia questa supercar all'inglese.

+153 CV

Come accennato, il propulsore è sempre lo stesso, ovvero un motore Mercedes-Benz, ma rivisto e messo a punto dagli ingegneri inglesi. Ora offre 153 CV e 115 Nm in più, per arrivare dunque a 665 CV totali. Il 4 litri della Vantage vanta infatti un nuovo albero a camme, dei turbocompressori maggiorati ed un rapporto di compressione differente. Non mancano delle nuove componenti garantire la corretta temperatura del liquido di raffreddamento e dell'aria di sovralimentazione. Maggiorato il radiatore dell'olio. Inoltre, il V8 AMG vanta il noto e collaudato cambio automatico ZF a 8 rapporti. Confermato il differenziale elettronico a slittamento limitato. Infine, la trasmissione finale è stata accorciata. La velocità massima resta però invariata, ed è di ben 325 km/h, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 3,4 secondi.

I tecnici hanno poi messo mano al sottoscocca, che vede ora una rigidità torsionale del 29% in più. Con questo, dovrebbe migliorare anche la sensibilità al volante. Segnaliamo poi dei nuovi ammortizzatori adattivi Bilstein DTX, nonché gli pneumatici Michelin Pilot Sport S 5, sviluppati appositamente per la Vantage. Le misure sono infatti di 275/35 R21 davanti e 325/30 R21 dietro. Rivisti anche i dischi, in carboceramica (da 400 mm sull'avantreno e 360 mm al retrotreno).

Esteticamente, l'auto è più larga di 30 mm. La calandra è poi stata ingrandita (il motivo è quello di incrementare del 29% l'apporto d'aria verso il propulsore). Non mancano nuove prese d'aria ed uno splitter rivisto. I fari, anch'essi rivisti, sono LED Matrix. Segnaliamo poi i cerchi in lega da 21" di serie ed i quattro nuovi terminali di scarico. Dal catalogo, potrete poi optare per ben 21 verniciature differenti. Salendo in auto, troviamo poi dei nuovi rivestimenti e modanature differenti. Ora c'è poi il nuovo sistema d'infotainment con schermo centrale da 10,25" (compatibilità wireless con Apple CarPlay e Android Auto) che include la navigazione col sistema What3Words. Ulteriore finezza, l'impianto audio Bowers & Wilkins (15 altoparlanti e 1.170 W).

Articoli che potrebbero interessarti