Tu sei qui

SBK, Honda si presenta: ecco la CBR1000RR-R di Lecuona e Vierge per il 2024

A due settimane dal via della stagione, Iker e Xavi hanno tolto il velo dalla Honda Fireblade 2024, che sfoggia una livrea più blu, diverse componenti aggiornate e un nuovo pacchetto elettronico e aerodinamico

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


A due settimane dall’inizio della nuova stagione, è arrivato il momento per Iker Lecuona e Xavi Vierge di togliere il velo dalle CBR1000RR-R Fireblade SP, con cui saranno al via del Mondiale Superbike per il terzo anno consecutivo. Quinto e ultimo costruttore a presentarsi, la Honda ha infatti svelato questa mattina, con una presentazione online, le moto con cui andrà in cerca del riscatto dopo le difficoltà incontrate nella passata stagione, affidandosi alla guida del nuovo Team Manager Jose Manuel Escamez.

Sebbene la colorazione della Fireblade sia sostanzialmente quella degli anni passati, con il tradizionale rosso HRC accompagnato dal bianco e dal blu, Honda ha deciso di rivedere la livrea per il 2024, con il logo CBR che si fa di una tonalità di blu più brillante, mentre la pancia della moto è adornata da vistosa fascia blu, che viene ripresa dalla banda verticale aggiunta alle tute dei due piloti spagnoli. Il cambio di grafica è però soltanto una delle grosse novità della Honda 2024, che presenta una serie di componenti aggiornate, a partire dai nuovi pacchetti aerodinamici ed elettronici, che dovrebbero apportare dei benefici in fase di accelerazione, decelerazione frenata. 

“Sono molto felice di essere un pilota ufficiale con la stessa squadra per il terzo anno e questo significa che sono motivato a lavorare duramente durante la pre-stagione. Mi sono sottoposto a un piccolo intervento chirurgico alla mano all'inizio di dicembre, in modo da avere il tempo di recuperare e poi avere l'energia e l'atteggiamento giusto per tornare in sella e lavorare sodo a gennaio. So qual è il mio obiettivo, conosco i miei scopi e so dove voglio migliorare, quindi sto cercando di concentrarmi su queste aree con l'obiettivo di poter lottare davanti a tutti in Australia e non solo. Vediamo cosa succederà”, ha dichiarato Lecuona.

“Non vedo l’ora che arrivi quest'anno. Diciamo sempre che il nostro obiettivo è vincere e HRC ha fatto un enorme sforzo per portarci una nuova moto fantastica. Anch’io sto lavorando duramente per prepararmi al meglio e iniziare la stagione alla grande - ha aggiunto Vierge - Vogliamo migliorare un po' in ogni settore. Possiamo frenare tardi, ma nella parte finale della frenata abbiamo difficoltà a fermarci correttamente, quindi stiamo lavorando su questo aspetto, e anche sulla guida. Abbiamo già visto che con la nuova moto, e anche con l’elettronica, abbiamo un potenziale maggiore in questo ambito, quindi non vedo l'ora di vedere cosa riusciremo a fare se riusciremo a trovare un buon set-up di base”.

Parlando degli obiettivi per la prossima stagione, Escamez ha affermato: "È troppo presto per parlare di risultati specifici, perché dobbiamo ancora effettuare dei test. Un obiettivo realistico per noi sarebbe quello di continuare a crescere e sviluppare la nuova Fireblade, migliorando al contempo le nostre prestazioni rispetto allo scorso anno. Credo che abbiamo un ampio margine di miglioramento e, finché continueremo a fare progressi costanti, questo sarà un percorso realistico da seguire. La sfida principale è diventare competitivi con la nuova moto il prima possibile. Ci sono molti aggiornamenti in tutte le aree, quindi dobbiamo mettere tutto insieme e trovare una configurazione di base che permetta ai nostri piloti di sfruttare appieno il potenziale della moto. La prossima sfida sarà quella di competere costantemente per le prime cinque posizioni e ottenere qualche podio. Siamo consapevoli che si tratta di una sfida importante, considerando l’alto livello della concorrenza nel campionato, ma stiamo lavorando instancabilmente per raggiungere questo obiettivo”.

Articoli che potrebbero interessarti