Tu sei qui

Botturi fa sua la terza tappa alla Eco Race: Cerutti 3° e leader di classifica

Il pilota Yamaha si prende la rivincita sul rivale in sella all'Aprilia, che mantiene un vantaggio di oltre 6 minuti nella generale. Tarres 2° oggi davanti a Gritti e Vaudan

Moto - News: Botturi fa sua la terza tappa alla Eco Race: Cerutti 3° e leader di classifica

Rischia di diventare una faccenda tutta italiana la Africa Eco Race, dopo che Alessandro Botturi ha vinto oggi la terza e lunghissima tappa della maratona nel deserto raccogliendo il tetimone di Jacopo Cerutti, che dopo le due affermazioni nelle prime due tappe resta al comando della classifica generale con la sua Aprilia Tuareg con oltre 6 minuti di vantaggio proprio su Botturi. 

La tappa odierna ha coperto in Marocco la distanza di 463 km da Mhamid ad Assa, mentre domani la carovana dovrà affrontare altri 473 km per raggiungere Fort Chacal, con appena 5 km di trasferimento non cronometrato a concedere una breve pausa ai piloti impegnati in questo raid decisamente complesso. Il vantaggio di oggi di Botturi su Tarres è stato di appena un minuto e ventinove secondi, mentre Cerutti ha chiuso al terzo posto incassandone tre e quarantasette. Questa la classifica di tappa che ha visto Giovanni Gritti chiudere ai piedi del podio portando a ben 3 gli italiani nei primi 4 posti di tappa. In top ten hanno poi chiuso anche Gava, Ruoso e Fontana, rispettivamente 7°, 8° e 10°. 

Il compagno di squadra di Cerutti, il debuttante Francesco Montanari, ha invece chiuso la tappa in 11a posizione portandosi in 8a nella generale. 
"Un’altra tappa durissima, possiamo essere contenti del risultato - il commento di Cerutti - All’inizio ho commesso un errore, pensavo di aver sbagliato strada e così per sicurezza sono tornato indietro anche se in realtà la strada era quella giusta. A quel punto Botturi e Tarres che partivano dietro di me mi hanno ripreso e in seguito abbiamo fatto la tappa tutti e tre molto vicini. Anche oggi abbiamo tenuto un buon ritmo, non resta che continuare a lavorare e a rimanere concentrati".

"Un’altra giornata davvero lunga e impegnativa, ma tutto sommato posso essere soddisfatto - le parole di Montanari - Nella prima parte mi sono perso tra le dune e ho mancato un waypoint, sono dovuto tornare indietro per prenderlo e ho perso tempo. In seguito però è andata bene, ho navigato senza errori e tenuto un buon ritmo, quindi sono fiducioso per domani".

Questa la classifica generale al termine della terza tappa:


Articoli che potrebbero interessarti