Tu sei qui

Autostrade e pedaggi: da gennaio 2024, aumenti del 2,3%

In Italia iniziamo "bene" l'anno, grazie alla decisione nel decreto Milleproroghe. Si parte con l'automento dei pedaggi

Auto - News: Autostrade e pedaggi: da gennaio 2024, aumenti del 2,3%

Share


Qualche buona notizia per i consumatori? Ma certo! Al rientro dalle vacanze troverete una bella sorpresa, visto che da gennaio 2024 viaggiare in autostrada costerà di più dell'anno che va chiudendosi tra qualche ora. Parliamo di un articolo inserito nel Decreto Milleproroghe approvato dal Consiglio dei Ministri. Tanto per citarne una, dal 1° gennaio 2024 scatterà l'aumento delle tariffe autostradali pari ad un +2,3%.

Cosa dice il Decreto Milleproroghe? "Differisce al 30 marzo 2024 il termine per la presentazione, da parte delle società concessionarie per le quali è intervenuta la scadenza del periodo regolatorio quinquennale — si legge —, delle proposte di aggiornamento dei piani economico-finanziari (PEF) predisposti in conformità alle delibere dell’Autorità di regolazione dei trasporti e alle disposizioni emanate dal concedente e proroga, al 31 dicembre 2024, il termine per il perfezionamento dell’aggiornamento dei piani economici finanziari dei concessionari autostradali".

Ed è per questo che "nelle more degli aggiornamenti convenzionali, le tariffe autostradali sono incrementate nella misura del 2,3 per cento, corrispondente all’indice d’inflazione (Nadef) per l’anno 2024. Gli adeguamenti rispetto a tali incrementi tariffari, in difetto o in eccesso, sono definiti con l’aggiornamento dei Pef". A quando risale l’ultimo aumento? Appena al luglio scorso, per un +1,34%. Il precedente? Lo scorso gennaio ovviamente, per un 2%. A conti fatti, siamo a 5,64% in un anno. Non male...

Articoli che potrebbero interessarti