Tu sei qui

Il Natale dei miei desideri, Babbo Natale portami una MV Agusta tacco 12

Natale 2023, in un dialogo frizzante con il nostro Direttore Paolo Scalera mi viene posta la fatidica domanda: "Lucia, qual è la moto che vorresti trovare sotto l’albero di Natale?"

Moto - News: Il Natale dei miei desideri, Babbo Natale portami una MV Agusta tacco 12

Share


di Lucia Damiata

Così inizia il mio complesso percorso mentale attraverso il vasto mondo delle due ruote, un viaggio che mette in luce la complessità di essere un’appassionata motociclista, desiderosa delle infinite moto che vorrei ammirare aprendo la saracinesca del garage. Non per trovare una giustificazione alla mia avidità ma, in fin dei conti, non c’è garage che basti ad un vero motociclista. Esistono tante categorie di moto e non esiste la moto sufficientemente versatile per ricoprirle tutte. D’altro canto, come potrei io presentarmi ad un evento di gala indossando scarpe da trekking o ad una seduta di allenamento in palestra con tacco 12? Suvvia, comprendetemi!

Siccome è Natale ed è concesso a tutti sognare…ecco il mio sogno ad occhi aperti: la moto stupenda, irraggiungibile, con un design unico ed inimitabile che però, un po’ troppo impegnativa, ammirerei nel salotto di casa o utilizzerei per occasioni davvero speciali. Che poi, detto fra noi, se come per magia la vedessi apparire sotto l'albero di Natale…la utilizzerei persino per il tragitto cucina-salotto! Ebbene sì, ammetto il mio debole per le moto esclusive e, in questa fantasia natalizia, il marchio che risplende come una stella è Mv Agusta. Sia nelle varianti sportive che nelle naked, Mv Agusta riesce a incantare gli appassionati delle due ruote con la combinazione di potenza, agilità ed eleganza senza paragoni.

Il mio gusto personale, aspetto probabilmente dovuto alla mia fisicità, ricade solitamente su moto leggere, compatte, veloci, agili e oggettivamente belle da vedere…perché si sa, anche l’occhio vuole la sua parte! Il mio pensiero sembra trovare la sua massima espressione nella magia delle creazioni di casa Mv, che riescono a coniugare prestazioni mozzafiato con un design davvero affascinante. Il cuore dell’esperienza che vi racconto, avvenuta nel 2020, è stata la possibilità di mettere alla prova una vera e propria gemma su due ruote: la Mv Agusta Brutale 1000 Serie Oro Limited Edition, nello specifico la numero 65 di 300.

Quella sì che fu una giornata indimenticabile! Se chiudo gli occhi posso ancora percepire l’adrenalina di quel breve giro e ricordare il sound meraviglioso di questo capolavoro di meccanica, che riecheggia nella mia mente. La Brutale 1000 Serie Oro è una hypernaked che si presenta come un'opera d'arte in movimento. La sua presenza statuaria è in grado di catturare l'attenzione di chiunque la incontri, una combinazione perfetta di forma e funzione che la rende non solo veloce e agile, ma anche oggettivamente incantevole. La livrea rossa, in perfetta armonia con lo spirito natalizio, si integra con componenti in carbonio dalla trama rossa e sospensioni Öhlins dal colore giallo Oro, conferendole un tocco di esclusività e raffinatezza.

In definitiva, la Mv Agusta Brutale 1000 Serie Oro è molto più di una moto. È una dichiarazione di passione, una celebrazione dell'eccellenza ingegneristica e un inno alla bellezza su due ruote. Un connubio perfetto che continua a ispirare il mio sogno, magari anche sotto l'albero di Natale. La versione che testai in quella occasione, era super accessoriata. Il proprietario, mi concesse qualche km prima di decidere di sfoggiarla nella sala riunioni del suo ufficio. In una prospettiva da collezionista la scelta di questo esemplare unico si è rivelata vincente, poiché la Mv Agusta Brutale 1000 Serie Oro mantiene ancora oggi il suo valore di mercato.

La Serie Oro nell'edizione 2019-2020, grazie al suo motore 4 cilindri in linea, eroga una potenza di 208 cv in configurazione omologata. Un valore che aumenta a 212 cv con lo scarico racing. Prodotta in soli 300 esemplari, fu soprannominata “la naked più veloce del mondo”, raggiungendo una velocità massima di ben oltre 300 km/h a fronte dei soli 184 kg di peso a secco. Curata nei minimi dettagli, presenta cerchi e sovrastrutture in carbonio a trama rossa, in aggiunta a componentistica, telaio e forcellone in magnesio. Ogni elemento contribuisce a creare una moto straordinaria sia dal punto di vista delle prestazioni che dell'estetica. La trama rossa del carbonio è un tocco distintivo, un segno di raffinatezza che eleva ulteriormente il prestigio di questa splendida motocicletta.

Alla guida la Mv Agusta Brutale 1000 è in grado di mettere istantaneamente a proprio agio. Leggerissima, agile, scattante ma comunque ben piantata a terra. Se ci ripenso, è una moto che forse non ho mai compreso fino in fondo e che mi incuriosisce ancora. Motivo in più per chiederla a Santa Claus! A guardarla incute quasi timore: le linee spigolose, il design accattivante ed i dettagli sportivi fanno presagire potenza ed emozioni forti, mantenendo un'armonia che la distingue come una creazione dallo stile unico e inconfondibile. L'estetica, seppur “spinta”, non cade mai nell’eccesso presentandosi estremamente sofisticata, con dettagli che parlano di prestazioni eccezionali e di una personalità fuori dal comune.

Durante il mio incontro con questa meraviglia su due ruote, ho vissuto un momento indimenticabile: ero lì, seduta sulla sella, sentendomi sinceramente intimidita (nonostante la spavalderia giovanile) quando, pentendomi amaramente per l’impegno preso, stacco la frizione e realizzo di essere invece perfettamente a mio agio. La Mv Agusta Brutale 1000 Serie Oro, pur presentando prestazioni estreme e impegnative, mi ha sorpresa anche per la sua gestibilità, un merito che va attribuito alla sua elettronica iper evoluta. Detto fra noi, utilissima in più occasioni, anche la funzione anti-impennata.

Il comparto sospensioni Öhlins elettroidrauliche e l’ammortizzatore di sterzo, anch’esso elettroidraulico che interagisce con la piattaforma inerziale, sono perfettamente sfruttabili nell’uso in pista. Tuttavia, la facilità dell’approccio e la gestibilità dell’hypernaked varesina, la rendono sfruttabile anche su strada da motociclisti mediamente esperti. Era, infatti, proprio questa la prerogativa di Mv Agusta: creare una moto che strizza l’occhio alle supersportive più potenti, senza però esasperarne la difficoltà di gestione alla guida. Dotata di serie di launch control, è chiaramente una moto che raggiunge velocità estreme. Ragion per cui l’aerodinamica è molto curata e presenta anche alette integrate nel copriradiatore che, alla velocità di 250km/h danno un carico aerodinamico di 25kg sull’avantreno. Lo spoiler sul faro affusolato aiuta anche il supporto per la strumentazione, anch’esso curato nell’aerodinamica.

Il peso estremamente ridotto, complici i componenti leggeri e la batteria al litio di dimensioni esigue e peso di pochi grammi, permette una facile gestione della moto sia da fermo che in marcia. Comodissima non lo è: la sella in alcantara si presenta stretta, essenziale e non particolarmente imbottita e la posizione protesa in avanti, carica leggermente sui polsi. Ma, in fin dei conti, si stanno sfoggiando delle Christian Louboutin tacco 12 in vernice ad un evento di gala, un po’ di dolore fa chiaramente parte del gioco ed io, un’icona così chic nel mio parco moto, la vorrei eccome!

Veniamo dunque al prezzo di questa opera d’arte: di base 43.000€, nella versione super accessoriata che ho testato, superava di parecchio i 60.000€. Cifre da capogiro, ma comprendiamo che si sta parlando di qualcosa di molto diverso dalle comuni motociclette per tutti i giorni.

Articoli che potrebbero interessarti