Tu sei qui

Race for Glory: ecco il trailer sulla storica sfida tra Lancia e Audi nei rally

Era il 1983. Il Rally era lo sport automobilistico più seguito al mondo. Le Case più forti? Audi e Lancia, che in questo film rivivono le battaglie del passato

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


C'è ancora molto da scrivere sul motorsport, soprattutto quello passato degli anni '70 ed '80, quando non c'era internet, non c'erano reflex. Era tutto più pericoloso, per i piloti, così come per il pubblico. Parlando di rally, ricordo, ero bambino e vedevo le immagini di queste auto che passavano veloci, con il pubblico in mezzo alla strada che si spostava all'ultimo. Tutto era folle, ma così emozionante e galvanizzante. Oggi per rivivere emozioni simili, bisogna cercare qualche vecchia VHS, anche se YouTube aiuta non poco. Riprodurre ambientanzioni e scenari simili? Quasi impossibile, ma c'è chi ci prova.

Facciamo dunque un salto nel passato, per parlare dello storico duello iridato del Mondiale Rally del lontano 1983. Ci prova la Lionsgate Movies, con un film che ha il nome di Race for Glory. Un cortometraggio dedicato alla storica sfida tra Audi e Lancia, rivali di sempre nei rally anni '80, che rivivono in questo film che uscirà ufficialmente il prossimo 5 gennaio. Parla di fatti realmente accaduti durante quella stagione (chiaramente, è ancora tutto da vedere e da appurare N.d.R.), il 1983, dove Audi voleva bissare il titolo conquistato l'anno prima. 

Peccato che Lancia, insieme ad un certo Cesare Fiorio, interpretato da Riccardo Scamarcio, era pronta a giocarsi il tutto e per tutto in quelle gare che videro l'inizio con il mitico Rally di Montecarlo (gennaio), fino ad arrivare al Rally in Gran Bretagna (novembre). Lancia vedeva Walter Rohl e Markku Alen, Audi il mitico Hannu Mikkola e Stig Blomqvist. Il film è diretto da Stefano Mordini ed oltre al già citato Riccardo Scamarcio, vede gli attori Daniel Brühl, Volker Bruch, Katie Clarkson-Hill, Esther Garrel, Giorgio Montanini, Gianmaria Martini e Haley Bennett. Segnatevi la data: 5 gennaio 2024, sulle principali piattaforme streaming. Siete pronti a fare un tuffo nel passato?

Articoli che potrebbero interessarti