Tu sei qui

MotoGP, Martin fa sua la Sprint a Valencia, sul podio Binder e Marquez, 5° Bagnaia

Jorge tiene viva la lotta per il Mondiale recuperando sette punti a Bagnaia, con una sontuosa vittoria nella prima gara weekend al Ricardo Tormo. Quarto posto per Vinales, seguito da Pecco, Di Giannantonio e Bezzecchi

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


15:41 - Termina qui la nostra diretta della Sprint Race di Valencia. Grazie per averci seguiti e non dimenticate di continuare a seguire GPOne, per le dichiarazioni dei protagonisti e il nostro consueto appuntamento con il Bar Sport!

15:35 - Jorge Martin aveva bisogno di battere Francesco Bagnaia per tenere vivo il sogno di laurearsi Campione 2023 della MotoGP e lo ha fatto nel migliore dei modi: imponendosi nella Sprint Race al Ricardo Tormo di Valencia, davanti a Brad Binder e Marc Marquez. Il suo gesto dopo il traguardo dice tutto. Una vittoria che vale come l'oro per lo spagnolo del team Pramac Racing, che ha portato a 14 i suoi punti di ritardo dalla vetta della classifica iridata, a una gara dal termine della stagione.

Ad agevolare la rimonta di Martin è stata la gara sofferta di Pecco, che sembra aver accusato la scelta di montare la gomma morbida sia all'anteriore che al posteriore. Il piemontese della Ducati ha faticato a tenere il ritmo dei suoi avversari, dovendosi accontentare della quinta piazza, alla spalle di Vinales. Sesto posto per Fabio Di Giannantonio, seguito da Marco Bezzecchi, Alex Marquez e Johann Zarco. Ottima gara per Augusto Fernandez, che chiude i primi 10, mentre Fabio Quartararo è stato costretto alla resa da una caduta in Curva 6, mentre si trovava in lotta con Bagnaia.

BANDIERA A SCACCHI - Martin trionfa davanti a Brad Binder e a Marc Marquez. Quarta posizione per Vinales, seguito da Bagnaia, che sembra aver pagato la scelta della morbida al posteriore. Sesta piazza per Di Giannantonio, poi Bezzecchi, Alex Marquez e Zarco, con Augusto Fernandez a chiudere la Top 10.

GIRO 12 - A due giri dalla fine resta di oltre mezzo secondo il distacco di Bagnaia da Maverick. Per il campione del Mondo sarà difficile riuscire a migliorare la sua posizione.

GIRO 11 - Mentre Martin continua a imprimere il suo ritmo alla corsa, Bagnaia fatica a recuperare la coda dell'Aprilia di Vinales.

GIRO 10 - Comincia a sgranarsi il gruppo di testa con Martin che prende metri nei confronti di Binder, a sua volta distante oltre mezzo secondo da Marquez. 

GIRO 9 - Spinge Bagnaia per cercare di ridurre il gap con la quarta posizione occupata da Vinales, portandosi dietro anche Fabio Di Giannantoni.

GIRO 8 - Martin sale in seconda posizione accorciando il suo distacco in classifica nei confronti di Bagnaia. Va un po' largo Vinales, che apre la porta anche a Marquez, salito adesso in terza posizione. La seconda piazza non basta però a Martin, che si prende lala prima piazza superando Binder. Scendono così a 14 i punti di ritardo del pilota del team Pramac dalla vetta della classifica iridata.

GIRO 7 - Binder si porta al comando della corsa infilando Vinales. Ecco la situazione in classifica a 7 giri dalla fine:

GIRO 6 - Si accende la lotta la lotta per la vittoria, mentre Marquez perde un pochino di terreno nei confronti di Martin.

GIRO 5 - Vola via Fabio Quartararo, scivolato in Curva 6 dopo aver tentato il sorpasso nei confronti di Bagnaia. Una gara di sofferenza per il Campione in carica, che deve adesso guardarsi le spalle da Bezzecchi e Di Giannantonio. Intanto si accende la lotta per la prima posizione, con Vinales insidiato da Binder, che è sua volta tallonato da Martin.

GIRO 4 - La lotta tra Bezzecchi e Quartararo per il sesto posto dà un po' di respiro a Bagnaia, che perde però terreno da Marc Marquez, distante quasi 1"5 dal campione in carica. Invariata la situazione in testa alla corsa.

GIRO 3 - Martin supera Marquez e sale in terza posizione alle spalle di Binder e Vinales, che continua a guidare la corsa. Fatica Bagnaia, che deve difendersi da Quartararo.

GIRO 2 - Vinales comincia a prendere margine su Binder, seguito da Marquez e Martin. Quarto posto per Bagnaia, tallonato da Quartararo.

GIRO 1 - Parte la Sprint con un ottimo spunto di Bagnaia, che si porta al comando tallonato da Vinales, il quale riesce a portarsi al comando della corsa forzando la staccata in Curva 1. Ottima partenza anche per Martin, salito in terza posizione. Subito aggressivo lo spagnolo, che tenta il sorpasso su Bagnaia, aprendo però la porta a Binder e Marquez.

15:00 - Parte al giro di riscaldamento. Questo il foglio Michelin con le gomme scelte dai piloti per l’ultima gara Sprint della stagione:

14:58 - Comincia a svuotarsi la griglia di partenza del Ricardo Tormo, quando mancano solo pochissimo al via del giro di riscaldamento.

14:55 - Sarà Maverick Vinales a scattare dalla pole position, ma gli occhi saranno tutti puntati su Bagnaia, posizionato proprio accanto al pilota Aprilia, nonché una fila più avanti rispetto al suo diretto inseguitore. Partendo dalla sesta casella dello schieramento, Martin sarà infatti chiamato a una gara tutta all'attacco, per sperare di potare fino al GP di domani la lotta iridata. 

14:52 - Cresce la tensione per una gara che potrebbe risultare decisiva per la lotta per il Mondiale di MotoGP. Francesco Bagnaia potrebbe infatti riuscire a chiudere matematicamente i giochi per il titolo già questo pomeriggio, aumentando di quattro lunghezze il suo margine di 21 punti su Jorge Martin (QUI le combinazioni che incoronerebbero Pecco Campione del Mondo).

14:50 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della Sprint Race di Valencia. I piloti si stanno preparando sullo schieramento di partenza, quando mancano ormai dieci minuti al via.

Oggi Pecco Bagnaia e Jorge Martìn si giocheranno ancora una volta il titolo piloti 2023 in una Sprint Race a Valencia che si preannuncia carica di tensione. Le qualifiche hanno premiato Maverick Vinales e l'Aprilia, con il Top Gun che è stato in grado di strappare pole e record del tracciato avendo la meglio delle Ducati di Bagnaia e Zarco. Pecco è stato perfetto, ha superato la Q1 ed è riuscito ad issare la sua Ducati in prima fila, mentre il suo sfidante ha sofferto più del previsto. 

Jorge Martìn dovrà infatti scattare dalla 6a posizione in griglia alle spalle delle KTM di Miller e Binder e c'è un velo di polemica che sta affiorando dopo la Q2, perché lo spagnolo di Pramac ha dovuto sostituire la sua moto nell'ultima sessione di qualifica per un sospetto problema alla gomma anteriore. Michelin è al lavoro per le opportune verifiche, ma di certo non è bello pensare che sempre per un problema simile Jorge non sia riuscito a giocare ad armi pari con Pecco di nuovo dopo quanto accaduto in Qatar. 

Sarà insomma una Sprint carica di tensione, 13 giri da seguire tutti di un fiato in attesa di scoprire chi uscirà vincente da questa lotta per il titolo che ha regalato tantissime emozioni. 21 punti di vantaggio sono dalla parte di Pecco, che se oggi riuscisse a guadagnare altri 4 punti su Martìn si confermerebbe campione. Nell'altro angolo del ring però ci sarà un Martìn che ha dimostrato di essere un maestro delle Sprint race, quindi guai a darlo per battuto prima della bandiera a scacchi. 

La nostra cronaca LIVE della Sprint Race di Valencia scatterà pochi minuti prima delle 15:00, Stay Tuned!

Questa la griglia di partenza MotoGP a Valencia:

Articoli che potrebbero interessarti