Tu sei qui

MotoGP, Bezzecchi: “Martin che incalza Bagnaia? Ci sta, ma rompe il...”

Marco Bezzecchi, 5° nel venerdì di Valencia, parla della marcatura di Martin su Bagnaia: “Sono episodi già visti, capisco entrambi. Bagnaia lo segue chiunque. Martin agisce così per la sfida mondiale che sta affrontando, mentre gli altri sono dei maiali”

MotoGP: Bezzecchi: “Martin che incalza Bagnaia? Ci sta, ma rompe il...”

Share


Nella classifica riepilogativa delle prove di oggi pomeriggio al Ricardo Tormo di Valencia, tra le quattro Ducati in top-5 spunta anche quella di Marco Bezzecchi, che nel frattempo è stato raggiunto nel box da Valentino Rossi. Già sicuro del (virtuale) terzo gradino del podio in campionato, il portacolori Mooney VR46 Racing Team si è garantito il lasciapassare per l’ultimo Q2 della stagione forte del quinto tempo con un riferimento cronometrico peggiore di due decimi rispetto al primatista di giornata Maverick Vinales.

Superato il problematico GP del Qatar, il motociclista riminese punta a concludere in alto il suo 2023. Magari, perché no, su quel podio che nella gara domenicale gli manca dallo scorso mese di settembre quando trionfò in India: Finalmente un bel venerdì dopo due week-end in cui ho imprecato di continuo - ha affermato il numero 72 - mi sono trovato a mio agio fin dalla FP1 e nel pomeriggio siamo migliorati ancora. Sono competitivo sia sul giro secco che sul passo. L’asfalto? È nuovo quel tanto che basta, hanno fatto un ottimo lavoro. Sono contento del livello di grip che offre”.

Un inizio di week-end decisamente positivo in controtendenza alle ultime uscite, macchiato tuttavia da una (innocua) carambola alla curva Martinez nei primissimi minuti del turno pomeridiano: “Era una scivolata abbastanza normale, almeno fino a quando non sono finito di pancia sulla ghiaia decollando come... un boeing! Sembra che la disposizione della ghiaia sia ondulata. Ho fatto un grande salto e infine mi sono ribaltato, fortunatamente senza riportare conseguenze fisiche. Questo sarà un discorso da affrontare in Safety Commission, stamattina è accaduto lo stesso a Mir (in via precauzionale non sceso in pista nel pomeriggio per le botte rimediate, ndr) e Nakagami.

Incalzato sull’argomento, Bezzecchi ha espresso il personale punto di vista sulla “marcatura a uomo” adottata da Jorge Martin nei confronti di Francesco Bagnaia nel finale delle prove (QUI il video). Episodio a cui il diretto interessato ha assistito da distanza ravvicinata: “Non volendo, mi sono ritrovato insieme al gruppetto loro - ha raccontato - in realtà volevo stare davanti per i cavoli miei, ma sono stato sorpassato da Bagnaia come un maiale. Alla sua coda, naturalmente, si sono attaccati tutti, tra cui Martin. Alla fine che cosa ci vuoi fare? Sono cose già viste nel motociclismo. Da una parte ci stanno, sebbene rompano il ... per quanto mi riguarda non mi comporterei mai così, non mi piace. Capisco la frustrazione di Pecco, tifo per lui, ma anche gli atteggiamenti di Jorge. Pecco lo seguono tutti, non solo Martin. Martin agisce così per la situazione che sta affrontando (la sfida al mondiale, ndr), mentre gli altri sono dei veri ‘baghini’ (terminologia romagnola adottata per riferirsi al maiale, ndr)!”.

Articoli che potrebbero interessarti