Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo su Marini: Prima dei soldi di Honda, dovrebbe pensare al titolo

Lo spagnolo non approva il passaggio di Luca in HRC: "Sbaglia a lasciare la Ducati, la Honda è una moto troppo piccola per lui. A livello economico di certo avrà una situazione migliore, ma è ancora giovane"

MotoGP: Lorenzo su Marini: Prima dei soldi di Honda, dovrebbe pensare al titolo

Share


Jorge Lorenzo ha commentati ai microfoni di DAZN Spagna l'imminente passaggio di Luca Marini in Honda. Un salto da Ducati a HRC che, seppure in modo marginale, ricorda proprio quello fatto dallo spagnolo nel 2018, quando salutò (o meglio, fu salutato) da Ducati per andare a formare con Marc Marquez quello che sulla carta sembrava un dream team. Sulla carta, perché la realtà la ricordiamo tutti bene e quel 2019 di fatto ha messo fine alla carriera da pilota di Lorenzo. 

Adesso è Marini a lasciare il caldo e sicuro posto in VR46, che dispone della migliore moto in griglia, per andare ad abbracciare la sfida HRC, trovando una moto che di certo sarà ben più acerba e complessa rispetto a quella utilizzata fino ad oggi da Luca in MotoGP. Ma la voglia di diventare 'ufficiale' ed anche e forse soprattutto la voglia di lasciare il nido VR46, ha condotto Marini a questa sfida. Lorenzo è convinto che l'aspetto economico abbia giocato un ruolo determinante, ma non è affatto detto che sia stata questa la motivazione principale che ha portato l'italiano a fare questa scelta. 

"Credo che Luca Marini stia sbagliando lasciando la Ducati - le parole di Lorenzo - E' una moto che conosce da tre anni e si è rivelata molto adatta al suo stile di guida. Ora immaginiamolo sulla Honda, che è una moto molto più delicata, molto più piccola, più compatta... Non credo che andrà molto bene, è una moto troppi piccola per lui, che è un pilota molto alto". 

Per Lorenzo non è insomma la scelta migliore. 
"E' un passo indietro in termini di competitività. D'altronde a livello economico... Sicuramente a livello economico per lui sarebbe molto meglio. Ma in questo momento, essendo così giovane, penso che dovrebbe provare a diventare campione del mondo prima di mettere i soldi al primo posto".

Articoli che potrebbero interessarti