Tu sei qui

MotoGP, Dopo Marquez, Honda rischia di perdere anche Red Bull: fuga da HRC

L'azienda di bevande era legata ad Honda per le presenza di Marc ed ora sembra che lo seguirà sulle carene delle Ducati di Gresini. Repsol forse non andrà oltre il 2024, gli sponsor abbandonano la nave

MotoGP: Dopo Marquez, Honda rischia di perdere anche Red Bull: fuga da HRC

Share


Red Bull è ormai dal 2015 uno degli sponsor di Honda HRC in MotoGP. Quando ha deciso di puntare su Marc Marquez, ha legato la presenza dei tori rossi sulle carene delle RCV del team ufficiale Honda alla permanenza di Marc nella squadra. Ma questo sodalizio tra Casa e pilota terminerà alla fine del 2023 e i colleghi di Motorsport.com confermano che anche la collaborazione tra Red Bull e Honda sia destinata a finire al termine di questa stagione. 

Sembra infatti che sul contratto tra le parti ci fosse una clausola che legava la sponsorizzazione proprio alla presenza di Marc in squadra, per cui è facile immaginare che Red Bull abbia deciso di far valere la clausola rinunciando a sfoggiare i propri loghi sulle Honda ufficiali anche nel 2024. Facile immaginare che il brand austriaco segua Marquez nella prossima avventura in Gresini ed altrettanto facile immaginare che questa decisione possa innescare una serie di conseguenze a cascata. Una ulteriore tegola per Honda è rappresentata dal fatto che oltre a perdere Red Bull, non le sarà possibile 'passare' ad altro sponsor simile fino almeno al 2025. Quindi non vedremo sponsor appartenenti al mondo delle bevande energetiche sulle Honda HRC almeno fino a quella data. 

Repsol è stata a sua volta messa in forte dubbio nelle ultime stagioni, salvo poi continuare anno dopo anno. L'attuale scadenza di contratto del munifico sponsor petrolifero con Honda è fissata al 2024 e in molti ritengono che la prossima sia destinata ad essere l'ultima stagione di Repsol nel ruolo di main sponsor del team Factory Honda. Si prospetta insomma un periodo complesso per Honda anche dal punto di vista del budget. Di certo perdendo Marc Marquez risparmierà una cifra enorme, ovvero quella del suo ingaggio. Ma perdere il campione spagnolo comporterà anche un allontanamento degli sponsor, con conseguente riduzione del budget. 

I diretti interessati hanno più volte confermato che non c'è volontà di abbandonare il progetto MotoGP, ma pare chiaro che perdere sponsor importanti significa impattare sul budget disponibile e magari significa richiedere ulteriori fondi dal Giappone per tentare di non perdere ulteriore terreno dai rivali in pista. Come sempre nello sport, quando non arrivano i risultati ci sono conseguenze e la speranza è che in Honda non perdano l'entusiasmo per la MotoGP nonostante questa serie di delusioni che continuano a susseguirsi. 

 

Articoli che potrebbero interessarti