Tu sei qui

Aprilia RS 457: piccola bomba made in Noale!

VIDEO - Vediamo cosa rende la bicilindrica di Noale la soluzione perfetta per accompagnare la crescita della nuova generazione di motociclisti, in strada e in pista

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Leggerezza, facilità di guida e dotazione tecnologica sono le parole d’ordine dell’Aprilia RS 457, la supersportiva pensata dalla Casa di Noale come chiave di accesso al mondo della sportività, per la nuova generazione di motociclisti.

Una moto studiata per accompagnare i giovani nella loro crescita in strada e tra i cordoli e che vanta pertanto il miglior rapporto peso/potenza della sua categoria, grazie a un peso di 159 kg a secco, che diventa di 175kg col pieno di liquidi. Al quale si associa un motore bicilindrico fronte marcia raffreddato a liquido con distribuzione a doppio albero a camme e quattro valvole per cilindro, capace di una potenza di 35 KW. La potenza massima raggiungibile da una moto guidabile con patente A2.

Le caratteristiche dell’Aprilia RS 457

Il design è quello della leggendaria gamma RS, con doppia carena anteriore, silenziatore sotto pancia e scarico 2 in 1. Il faro anteriore full LED integra la firma luminosa tipica delle Aprilia di ultima generazione con gli indicatori di direzione integratie. La strumentazione si avvale di un display TFT a colori da 5”, mentre i comandi al manubrio sono retroilluminati. Per quanto concerne l’ergonomia della supersportiva, sono i semi manubri montati sopra la piastra di sterzo a garantire il perfetto compromesso tra sportività e comodità di guida. Il tutto supportato da una ciclistica rigorosa e un telaio in alluminio, che rende la RS 457 una proposta unica tra le moto del suo segmento. 

Come l’Aprilia RS 660, anche la RS 457 sfrutta il basamento motore come elemento portante, per garantire il contenimento del peso, le qualità dinamiche e il piacere di guida tipiche delle moto della Casa veneta. La forcella con steli da 41 mm e corsa da 120mm è regolabile nel precarico, così come il mono posteriore, che offre una corsa ruota di 130mm. Per quanto riguarda l’impianto frenante, troviamo all’anteriore un disco da 320 mm con pinza a quattro pistoncini ad attacco radiale di ByBre e al posteriore una pinza ByBre con disco in acciaio da 220 mm. L’impianto ABS è a due canali con doppia mappa di utilizzo, su entrambe le ruote o solo sulla anteriore. I cerchi sportivi da 17” montano coperture da 110/70 all’anteriore e 150/60 al posteriore, in modo da garantire un ottimo appoggio, senza rinunciare all’agilità.

Da vera sportiva è anche l’elettronica della RS 457, caratterizzata dal sistema Ride by Wire, che gestisce il motore grazie anche a tre riding mode, studiati per intervenire sull’erogazione di potenza e coppia e sul controllo di trazione, a sua volta escludibile o regolabile su tre livelli.
 

Articoli che potrebbero interessarti