Tu sei qui

MotoGP, Bezzecchi: “Speravo si stendessero tutti e tre all’ultima curva”

“Non voglio cercare scuse, ma mi sono fatto un gran mazzo in questo trittico e oggi speravo di essere là con i primi tre. Martin e Bagnaia? Io penso solo a fare il mio e se posso batterli non mi tiro indietro. La sfida tra me e Luca è stata inutile e forse è stata più bella per lui”

MotoGP: Bezzecchi: “Speravo si stendessero tutti e tre all’ultima curva”

Share


È stato un trittico in cui ha dovuto stringere i denti. Marco Bezzecchi archivia l’ultima gara di questo ottobre al quarto posto nel GP di Thailandia. Oltre agli avversari, l’alfiere Mooney ha dovuto fare i conti con le proprie condizioni di salute, che lo hanno messo a dura prova.

Quest’oggi è sceso in pista col coltello tra i denti, arrivando ai piedi del podio.  

“Il bilancio è abbastanza positivo e sono soddisfatto – ha detto – forse per tanti quella di oggi è stata la gara più bella della stagione, ma non per me, dato che non erano lì davanti a giocarmi la vittoria. Io ho cercato di andarli a prendere e ho sperato si stendessero tutti e tre all’ultima curva, così mi regalavano qualcosa che mi meritavo visto il culo che mi sono fatto in queste tre settimane (sorride). Alla fine non è successo, però dai… è stata una bella gara e sono contento, perché comunque ho portato a casa dei bei risultati. Il fisico? A me girano le scatole dire che mi fa male la spalla, ma questa è la verità. Buriram è stata la pista dove ho sofferto di più, però sono riuscito a portare a casa dei risultati decenti”.

Adesso è tempo di tornare a casa.
“Sono contentissimo di andare a casa per ricaricare le energie. Purtroppo non sto benissimo e ho bisogno di sottopormi ad alcuni controlli per capire il mio stato di salute. La Malesia è una pista che mi piace e sono contento di andare lì. A parte la spalla mi sento comunque bene in generale”.

Una battuta poi sulla bagarre con Marini.
“La sfida tra me e Luca è stata inutile e forse è stata più bella per lui”.

Infine una considerazione sul duello Bagnaia-Martin.
“Io faccio il mio. Il mio obiettivo è combattere con loro e se posso batterli sono felice. Al momento però la priorità è tornare in forma, se non per la Malesia, per le ultime due di Qatar e Valencia”.

Articoli che potrebbero interessarti