Tu sei qui

SBK, Razgatlioglu: "Ho rispettato Yamaha, mi sarei aspettato lo stesso da loro"

"Non resterò qui per i test, ne ho parlato con Dosoli e mi ha chiesto di rispettare il contratto. Quindi dovrò aspettare. Speravo che mi dicessero 'Toprak, abbiamo vinto assieme, inizia subito i test', invece mi tocca attendere"

SBK: Razgatlioglu: "Ho rispettato Yamaha, mi sarei aspettato lo stesso da loro"

Share


Toprak Razgatlioglu ha centrato il miglior tempo al termine della seconda sessione di libere a Jerez, ultimo round del mondiale SBK 2023 ed anche ultima uscita per il turco da pilota Yamaha prima di passare in BMW per una sfida inedita. Martedì e mercoledì, Toprak avrebbe desiderato provare subito la sua M1000 RR, ma da parte di Yamaha non è arrivato l'ok per salire subito sulla moto tedesca, quindi il campione 2021 dovrà attendere dicembre per poter provare la sua nuova moto ed oggi nell'incontro con i giornalisti a fine sessione ha comunicato tutto il suo disappunto per questa decisione. 

Ti dispiace non essere martedì in pista con la tua nuova moto? Rea salirà sulla tua ex, la R1. 
"Io tornerò in Turchia, non resto di certo a guardarli. Il punto è semplice, io ho un contratto con Yamaha, so di averlo, ma mi sarei aspettato questo gesto da parte di Yamaha. Mi sarei aspettato che mi dicessero ‘Toprak, abbiamo tanti bei ricordi, abbiamo vinto un mondiale assieme dopo tanti anni, puoi fare i test subito’. Ma Yamaha non ha detto questo, ieri ho incontrato Dosoli e mi ha detto ‘abbiamo un contratto e dobbiamo rispettarlo’. Chi mi conosce, conosce il mio carattere e sa che io ho sempre rispettato Yamaha. Ma non vedo lo stesso rispetto da parte loro per questa situazione. Ma abbiamo bei ricordi, quindi preferisco non parlarne più. Rispetto Yamaha, perché fa parte del mio carattere. Mi sarei aspettato lo stesso da parte di Yamaha, ma loro mi hanno impedito di fare i test. Mi tocca aspettare".

Questo influenzerà il tuo impegno nell'ultima tappa del mondiale?
"Penso di aver riposto a Portimao, lì tutti hanno visto come mi comporto con Yamaha. Certo, aspetto i test, ma per ora penso a questo weekend per fare il meglio con Yamaha. Dopo torno in Turchia e poi penserò ai test con la moto nuova".

Pensi di poterti adattare velocemente alla BMW?
"Ricordo quando scesi dalla Kawasaki per salire sulla Yamaha e trovai subito il bagnato in pista. Sono cose che si imparano, si gestisce. Certo, sono moto con caratteri diversi in SBK, ma non è una differenza sostanziale come ad esempio con la MotoGP. Secondo me basterà qualche sessione per imparare la moto, il suo carattere. La BMW è diversa, ma mi serviranno solo due o tre test per adattarmi".

Oggi sei stato veloce, come ti vedi per domani?
"Con una FP1 normale avrei avuto tempo per capire i problemi e provare assetti diversi poi in FP2, quindi direi che è stato un problema per me, ma è lo stesso per gli altri. Qui ho provato ad usare una moto ‘lunga’, ma ho capito che non funziona quindi sono tornato indietro. Mi sento positivo per domani, ma non posso prevedere come andrà, mi serve trovare grip perché mi serve della confidenza in più. Spero davvero di fare un grande passo in avanti domani".

Quale è il problema?
"Sento solo che derapo molto nelle curve lunghe. Alvaro ad esempio sembra messo meglio, non derapa come faccio io, ma lui è sempre forte. Qui nell’ultimo settore specialmente perdo molto, la moto è fantastica in ingresso curva ma appena apro il gas inizia ad andare di lato e non in avanti. Penso che domani possiamo fare un passo in avanti, ci siamo riusciti ogni weekend quest’anno e penso che lo faremo anche domani".

Domani il primo turno è alle 9, ma oggi non c'era praticamente luce a quell'ora. 
"Non so onestamente come si potrà fare, oggi la luce è arrivata molto tardi e poi la pista si asciuga molto lentamente, quindi spero non piova. Mi sono divertito almeno, anche se avevo qualche problemino, come tutti penso. La mia moto perde un po’ di più perché derapa moltissimo appena tocco il gas. Con gomma nuova mi sento meglio, ma dobbiamo fare delle prove domani perché mi serve un altro passo in avanti. Certo, oggi sono stato veloce ma si è trattato di un singolo giro con gomma nuova".

Articoli che potrebbero interessarti