Tu sei qui

MotoGP, Marquez: “Buriram buon circuito per Honda, qui ho vinto il titolo nel 2019”

Dolci ricordi per Marc in Thailandia: “Buriram è stata una buona pista per noi in passato e sono arrivato 5° anche nel 2022”. Mir: “È un tracciato molto diverso da Phillip Island”

MotoGP: Marquez: “Buriram buon circuito per Honda, qui ho vinto il titolo nel 2019”

Share


L’Australia non ha sorriso al team Repsol Honda, protagonista di un’altra trasferta complicata sul tracciato di Phillip Island. Il secondo appuntamento del trittico di gare in Oriente, che porterà la MotoGP a far tappa al Chang International Circuit di Buriram, questo fine settimana. Una pista particolarmente cara a Marc Marquez e alla squadra giapponese, che nelle tre edizioni del Gran Premio della Thailandia hanno vissuto alcuni momenti indimenticabili della loro storia, tra cui la conquista, nel 2019, del loro sesto titolo iridato nella classe regina del Motomondiale.

“Non sono sicuro che ci sarà un grosso cambiamento nelle temperature, passando dall’Australia alla Thailandia. In Australia abbiamo vissuto un fine settimana complicato per una serie di motivi, quindi adesso ci concentreremo sulla gara che abbiamo davanti” ha chiosato Marquez, intenzionato a voltare pagina dopo il 15° posto ottenuto nella fredda Phillip Island. 

Centrare un risultato di rilievo in Thailandia non sarà una sfida semplice, ma ci sono tutte le premesse per far bene su un tracciato dove ha già conquistato due successi e un piazzamento in Top 5, in sella alla RC213V: Buriram è stato un buon circuito per noi in passato, ho vinto il titolo 2019 e abbiamo ottenuto un quinto posto anche l'anno scorso - ha ricordato Marc - Naturalmente le cose cambiano sempre in MotoGP e nulla è certo, come sempre vedremo cosa sarà possibile fare e inizieremo a lavorare da lì”.

Dall’altro lato del box, anche Joan Mir andrà in cerca di riscatto dopo aver visto sfumare un possibile piazzamento a punti in Australia, per via un contatto di gara che ha messo fine anzitempo al suo GP.

“Arriviamo all’ultima di tre intense gare di fila, ma la nostra concentrazione e determinazione è esattamente la stessa - ha affermato il maiorchino - Lo scorso weekend è stato complicato, ma la Honda è stata forte qui in Thailandia in passato, quindi vedremo cosa sarà possibile fare questo fine settimana. Buriram è una pista molto diversa rispetto a Phillip Island, e anche il clima sembra essere un pochino più caldo! Per questo, sarà importante riuscire ad adattare la moto presto e bene”.

Articoli che potrebbero interessarti