Tu sei qui

MotoGP, Ducati pronta a mettere le mani sul titolo piloti a Buriram

L’aritmetica tiene ancora in gioco Binder, ma in Thailandia servono giusto una manciata di punti affinché a festeggiare sia nuovamente un pilota che porta la Rossa

MotoGP: Ducati pronta a mettere le mani sul titolo piloti a Buriram

Share


A Mandalika, poco più di due settimane fa, la Ducati ha festeggiato la vittoria del titolo costruttori. Con ben sei tappe d’anticipo, la Casa di Borgo Panigale si è quindi assicurata nuovamente la corona. Adesso c’è un nuovo titolo ad attendere la Rossa, stiamo parlando di quello piloti.

La classifica iridata vede infatti occupare le prime tre posizioni Bagnaia, Martin e Bezzecchi, ovvero tutti piloti Ducati. A rompere il dominio rosso è Brad Binder, attualmente quarto in Campionato a 142 lunghezze da Pecco.

Considerando che mancano ancora quattro round e in palio ci sono 148 punti, l’aritmetica tiene ancora in gioco il sudafricano della KTM per la volata iridata. Peccato sia solo per poche gare. A prescindere dalle prestazioni di Brad nelle prossime tappe, qualora Pecco conquistasse sette punti negli appuntamenti rimanenti, il titolo piloti se lo aggiudicherebbe nuovamente un pilota Ducati.

Ecco perché Buriram potrebbe diventare l’occasione per una nuova festa Ducati con un pilota in Rosso a mettere nuovamente le mani sulla corona dopo il trionfo targato Bagnaia un anno fa a Valencia.  

Articoli che potrebbero interessarti