Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Ho fatto un passo indietro per adattarmi alla Ducati"

"Sono tornato a divertirmi in moto, una cosa che mi mancava da tempo. Salire sul podio a Phillip Island è possibile, ma in questo momento devo rimanere calmo"

MotoGP: Bastianini: "Ho fatto un passo indietro per adattarmi alla Ducati"

Share


Enea Bastianini riparte dall’8° posto a Mandalika, un piazzamento che per lui significa molto. Tornato dall’ennesimo infortunio, il riminese sembra avere ritrovato finalmente il sorriso sulla sua Ducati e non è cosa da poco. Non solo le lesioni lo hanno limitato in questo 2023, ma anche le difficoltà ad adattarsi alla Ducati GP23. Ora sembra avere ritrovato il bandolo di un’ingarbugliata matassa.

Il morale è abbastanza alto, vengo da una gara discreta al mio rientro dall’infortunio, forse è stata superiore alle aspettative - ha detto Enea - Sicuramente a livello di sensazioni è stata la mia migliore gara dell’anno: anche se forse non ero fisicamente pronto per fafe qualcosa di più, senza qualche intoppo sicuramente la mia posizione sarebbe stata diversa e magari avrei festeggiato qualcosa di buono”.

L’importante è poterci riprovare.

La cosa che mi ha fatto rasserenare di più è stato avere buone sensazioni, sono tornato a divertirmi e mi mancava da un po’ di tempo - ha continuato - Sono riuscito a entrare in pista con la testa sgombra, riuscendo a dare il massimo e l’errore all’inizio mi ha forse aiutato a guidare più rilassato, sapevo che le posizioni che contavano erano lontane. Da metà gara in poi giravo più veloce dei primi e facendo meno fatica, mi è servito per il futuro”.

Quali sono allora le aspettative per Phillip Island?

Dipenderà molto dalle condizioni perché non sono mai stato un fulmina con molto vento - ha ammesso Bastianini - Non voglio comunque mettermi falsi obiettivi, ma l’anno scorso ero stato veloce, da 19° avevo finito la gara 5°”.

Un bel risultato servirebbe per riprendere lo slancio e soprattutto concludere nel migliore dei modi questa stagione nata storta.

Fare un podio sarebbe bello, non ci sono mai stato in tutta la mia carriera qui - si sono illuminati gli occhi della Bestia - È un risultato che posso raggiungere, devo rimanere calmo e concentrato, lavorando come in Indonesia, senza troppe pressioni e farci prendere dalla foga di fare modifiche in utile. A Mandalika ho usato per tutto settimana un setup base, quindi sono io dovere fare un passo indietro per dovere andare incontro alla moto per essere veloce”. 

Articoli che potrebbero interessarti