Tu sei qui

Incidente mortale a Magione: un 45enne perde la vita

La tragedia è avvenuta domenica durante una manifestazione privata sull'impianto umbro. Il motociclista avrebbe impattato contro il muretto dei box, forse un malore alla base del sinistro

News: Incidente mortale a Magione: un 45enne perde la vita

Share


Grave incidente nel pomeriggio di ieri, domenica 15 ottobre, tra i cordoli dell'Autodromo dell'Umbria in quel di Magione. Un 45enne motociclista, originario di Deruta, ha perso tragicamente la vita durante una manifestazione privata ospitata dall'impianto ubicato in provincia di Perugia.

La dinamica

In base a quanto appreso dai colleghi de La Nazione e di altri siti locali, l'episodio sarebbe avvenuto nel tardo pomeriggio, quando soltanto una decina di partecipanti erano impegnati in pista. La vittima avrebbe perso improvvisamente il controllo della moto a circa 50 metri dall'ultima curva che immette sul traguardo, prima di impattare violentemente contro il muretto dei box. Un tratto che, secondo la versione dell'autodromo umbro, "non indurrebbe solitamente a velocità sostenute".

Un malore la possibile causa

La sessione è stata immediatamente interrotta, ma l'intervento tempestivo del personale medico presente sul posto non è bastato a salvare la vita del derutese. L'ipotesi più accreditata dai Carabinieri di città della Pieve, i quali stanno indagando sulla tragedia, sarebbe un malore improvviso.

Il cordoglio dell'autodromo

L'Autodromo dell'Umbria, che proprio quest'anno celebra il suo 50esimo anniversario, ha espresso profondo cordoglio, rimanendo a disposizione per qualsiasi chiarimento sulla vicenda. Si tratta del primo incidente mortale di un motociclista a Magione dai tempi del 2008, quando Giovanni Olivieri rimase coinvolto in una drammatica carambola in una gara della Coppa Italia Velocità, venendo travolto da altri concorrenti sul rettifilo d'arrivo. Un tracciato da sempre considerato molto tecnico, in grado di accogliere di anno in anno manifestazioni motociclistiche quali CIV Junior, CIV Femminile, CIV Classic e Trofei MotoEstate oltre a corsi di guida sportiva e raduni non competitivi di appassionati di due ruote, come quello conclusosi tragicamente ieri.

Articoli che potrebbero interessarti