Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia difende la corona: vince a Mandalika, Vinales 2°, Quartararo 3°. Caduto Martìn

Pecco approfitta dell'errore di Jorge, che butta via la gara mentre è in fuga solitaria. Sul podio anche Aprilia e Yamaha, 4° spettacolare Di Giannantonio su Bezzecchi. 6° Binder malgrado due long lap penalty, 7° Miller su Bastianini

MotoGP: Bagnaia difende la corona: vince a Mandalika, Vinales 2°, Quartararo 3°. Caduto Martìn

Share


10:00 - Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio d'Indonesia a Mandalika, grazie per averla seguita con noi. Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti e ricordate l'appuntamento con il nostro Bar Sport. Stay Tuned!!!

9:53 - Pecco Bagnaia vince a Mandalika e si riporta in vetta alla classifica iridata passando dal -8 di ieri nei confronti di Jorge Martìn ad un +18 che lo rilancia nel mondiale. In tanti pensavano che Pecco soffrisse la pressione, ma in realtà oggi è stato perfetto e dopo una rimonta spettacolare dalla 13a posizione ha vinto. Certo, gli ha fatto buon gioco la caduta di Jorge Martìn, che stava dominando. Ma Pecco ha il merito di essersi fatto trovare pronto al momento giusto. 

Podio completato da Maverick Vinales e Fabio Quartararo, con i tre che hanno chiuso in 4 decimi sul traguardo, a dimostrazione di un confronto di altissimo livello. Quarto posto magnifico per Fabio Di Giannantonio, che si prende una grandissima soddisfazione e dimostra ancora una volta di meritare una moto per il 2024. Quinto posto per Marco Bezzecchi davanti a Brad Binder. 

Sulla gara di Binder si devono spendere due parole, perché Brad oggi era velocissimo ma è stato anche troppo aggressivo. Ha passato Marini e l'ha fatto cadere, procurandosi un long lap penalty. Poi ha passato Oliveira ed anche in questo caso c'è stato un contatto che l'ha costretto ad un secondo long lap penalty. Un peccato, perché oggi Binder aveva senza dubbio il passo per il podio. 

Settimo Jack Miller davanti ad un grande Enea Bastianini, che nella seconda metà di gara è stato costantemente il pilota più veloce di tutti. Chiudono la top ten Rins ed Aleix Espargarò, che ha scelto una doppia morbida ed ha iniziato a perdere posizioni su posizioni molto presto. 

9:51 - Prima di raccontare in breve la gara, rendiamo giustizia a questa immagine. Paolo Ciabatti che accarezza un Fabio Di Giannantonio che piange nel parco chiuso. Fabio ha raccolto la 4a posizione il suo miglior risultato in MotoGP e merita una moto per il 2024. 

ULTIMO GIRO - La classifica del Gran Premio di Indonesia a Mandalika

ULTIMO GIRO - Finisce così, con la vittoria di Bagnaia davanti a Vinales e Quartararo. Bellissima gara

ULTIMO GIRO - Inizia l'ultimo giro con Bagnaia che si invola verso la vittoria, alle sue spalle Quartararo sta dando vita a tanti assalti ai danni di Vinales!!! Bellissimo duello nel finale di questa gara per il podio. Bezzecchi passa Binder!!!

GIRO 26 - Tre piloti vicinissimi nel penultimo giro. Bagnaia ha mezzo secondo su Vinales e dopo c'è Quartararo a due decimi. Ci sono solo 7 decimi tra tre piloti, partita apertissima. Quartararo incollato a Vinales!!! Vuole il secondo posto. 

GIRO 25 - Vinales si è avvicinato a Bagnaia. Il finale non sembra scontato. La classifica

GIRO 24 - Bagnaia cerca di allungare, ma il suo vantaggio resta a quota 1 secondo. Bastianini è incollato a Bezzecchi per il 7° posto e segnaliamo anche la bella gara di Rins, che adesso è 9° e dobbiamo ricordare che di certo non corre in buone condizioni fisiche. 

GIRO 23 - Quartararo assalta l'Aprilia di Vinales, che però per adesso resiste. Intanto applausi per Fabio Di Giannantonio, che adesso è 4° ed è autore della sua migliore gara da quando è in MotoGP! Bastianini si è fatto sotto a Bezzecchi per il 7° posto. 

GIRO 22 - Quartararo sta chiudendo il gap su Vinales, il secondo posto è vicino per il francese. Bagnaia intanto sta allungando leggermente, ora ha 1 secondo di vantaggio. Binder intanto ha recuperato di nuovo ed ora è 5° alle spalle di Di Giannantonio. 

GIRO 21 - Bagnaia si mette in testa alla gara, Vinales non riesce a resistere. Quartararo intanto si è avvicinato, Fabio sogna di lottare per la vittoria!!! Bastianini intanto ha passato Aleix Espargarò ed ora è 8° alle spalle di Binder. 

GIRO 20 - Bagnaia incollato a Vinales, saranno 8 giri di fuoco. La classifica! BAGNAIA E' PASSATO ORA!!!

GIRO 19 - Giro veloce della gara di Bastianini, che sta recuperando su tutti. Ora è 9° 

GIRO 18 - Bagnaia ha ripreso Vinales, adesso il suo gap è di appena 5 decimi. Si prepara un duello vero per il finale di gara. Intanto Aleix Espargarò molla e viene passato da Di Giannantonio e Bezzecchi, che adesso è 6°. Intanto Quartararo resiste in terza posizione. Sono rimasti in gara appena 14 piloti. 

GIRO 17 - Bellissima gara ancora di Fabio Di Giannantonio, che adesso è 7° alle spalle di Aleix Espargarò, che ha subito l'affondo di Bezzecchi. Incrocio tra i due, Aleix Resiste!!!! Bezzecchi si ritrova 7° alle spalle di Di Giannantonio. Bastianini intanto è 10° ed è il più veloce in pista. 

GIRO 16 - Binder ha scontato un altro long lap penalty ed è comunque 8°, mente Marini è fuori e Oliveira è 13°. Minaccia pioggia, i tecnici preparano le moto con gomme da bagnato nei box! Zarco è caduto!!!

GIRO 15 - Cambia la classifica e ci sono solo 14 piloti in gara ancora...

GIRO 14 - INCREDIBILE!!!! A terra Martìn che butta via la gara mentre aveva un vantaggio enorme. Vinales adesso in testa, Bagnaia secondo e di nuovo leader del mondiale. 

GIRO 13 - Quartararo che è 5° è nella scia di Aleix Espargarò, che per la gara ha scelto una doppia morbida e forse sta iniziando a soffrire.Caduti in questo giro Mir ed Augusto Fernandez, sembra una gara ad eliminazione adesso. Bagnaia si avvicina a Vinales, adesso è a meno di un secondo. 

GIRO 12 - Martìn vicino ai 3 secondi di vantaggio, intanto la gara di Oliveira è stata distrutta da Binder. Miguel che era a ridosso della top five si ritrova 16°. Pessimo doppio errore di Binder, che è stato troppo aggressivo. 

GIRO 11 - Bella gara di Bezzecchi, che rimonta fino alla 7a posizione ed ora sta insidiando Miller! Marco aveva perso tantissimo in partenza. Martìn intanto allunga sempre di più ed ora ha 2,5 secondi di vantaggio. Errore di Binder ancora, ha preso Oliveira che è costretto ad andare largo!!!

GIRO 10 - La classifica con Martìn che continua a condurre in solitaria

GIRO 9 - Caduto di nuovo Marc Marquez, fine settimana da dimenticare. Ha perso l'anteriore della sua Honda esattamente come avvenuto ieri. 

GIRO 8 - Martìn spinge, ma VInales risponde alla pari. In questo momento lo spagnolo di Pramac non riesce a guadagnare e si inizia probabilmente una vera gestione delle gomme, perché qui questo tema sarà fondamentale. 

GIRO 7 - Continua l'assolo di Martìn, ma Vinales e Bagnaia adesso stanno replicando i suoi tempi. Aleix Espargarò si è avvicinato moltissimo a Bagnaia e può insidiarlo per il terzo posto. Binder che era rientrato in 10a posizione alle spalle di Marc Marquez, lo passa ed ora è 9°.

GIRO 6 - Martìn martella e guadagna un altro mezzo secondo su Vinales, piccolo largo di Bagnaia. Intanto è stato comminato un long lap penalty a Binder per il contatto con Marini, che il pilota KTM ha già scontato. Bella gara di Oliveira che è 6° alle spalle di Quartararo. 

GIRO 5 - Uno sguardo alla classifica al 5° passaggio, con Martìn che porta il suo vantaggio a quota 1 secondo. 

GIRO 4 - Bagnaia attacca Quartararo e si trova 3°! Anche Aleix Espargarò affonda sul francese, che ora subisce gli attacchi di Binder e perde anche la 5a posizione. Martìn davanti a Vinales con un vantaggio di 7 decimi. 

GIRO 3 - Binder ha causato la caduta di Marini con un attacco troppo aggressivo. Intanto Martìn resta leader della gara davanti a Vinales e Quartararo che ora precede Bagnaia, spettacolare 4°. 

GIRO 2 - La classifica al primo passaggio sul rettilineo. Bagnaia già sesto. BINDER STENDE MARINI!!! Pol Espargarò fuori a sua volta

GIRO 1 - Si spegne il semaforo, scatta benissimo Martìn che è una fionda!!! Vinales secondo, poi Quartararo e Marini. Aleix Espargarò 5° su Binder, Bagnaia invece risale in 8a posizione. Errore di Aleix che va largo. ERRORE di Bastianini che va largo

8:59 - Scatta il giro di riscaldamento, buona gara a tutti!!!

8:57 - I tecnici stanno iniziando a lasciare da soli i piloti in griglia. Manca poco al giro di riscaldamento del Gran Premio

8:55 - Ci sono delle nuvole piuttosto minacciose all'orizzonte, speriamo che la pioggia risparmi la gara!

8:53 - Luca Marini oggi avrà da scontare il long lap penalty che gli è stato comminato per il contatto con Bezzecchi alla partenza della Sprint Race in India. Scatterà dalla pole, ma dovrà anche affrontare questo problema sperando di poter restare ancorato al trenino del podio. 

8:51 - Risuona l'inno sul rettilineo di Mandalika, continua la procedura di avvicinamento al giro di riscaldamento.

8:46 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio d'Indonesia sul tracciato di Mandalika. Piloti in griglia, meno di 15 minuti alla partenza della gara. 

Jorge Martìn ieri è stato autore di una prestazione da incorniciare a Mandalika, dominando la Sprint Race e prendendosi la vetta della classifica iridata. Oggi però sulla distanza del Gran Premio tante cose potrebbero cambiare in Indonesia. Il consumo gomme sarà senza dubbio una variabile fondamentale da considerare, quindi è plausibile che i valori in campo visti ieri nella Sprint possano rimescolarsi.

Luca Marini scatterà dalla pole e dopo la seconda posizione di ieri potrebbe puntare al sogno di vincere il suo primo GP. Luca nel finale della Sprint stava girando più forte di Martìn, quindi oggi è un naturale candidato quanto meno per il podio. Stesso discorso vale per il suo compagno Bezzecchi, velocissimo ieri ed in grado di chiudere in terza posizione. 

Ci saranno poi tanti piloti che oggi vorranno vivere un Gran Premio profondamente diverso rispetto alla Sprint. Il primo nome che ci viene in mente è quello di Aleix Espargarò, caduto ieri in un tentativo di sorpasso ai danni di Binder, falciato a sua volta. Entrambi oggi potrebbero tornare grandi protagonisti, così come Vinales, se in Aprilia sono stati in grado di risolvere il problema dell'eccessivo degrado gomme. 

Pecco Bagnaia sarà poi un altro osservato speciale. Ieri ha perso la leadership nel mondiale con un ottavo posto finale che di certo non entusiasma. Oggi passa dal ruolo di lepre nel mondiale a quello di inseguitore e sarà interessante vedere come se la caverà contro un Martìn così in forma. 

La nostra cronaca LIVE della gara scatterà pochi minuti prima delle 9:00, Stay Tuned!

Questa la griglia di partenza della MotoGP a Mandalika:

Articoli che potrebbero interessarti