Tu sei qui

Moto2, Mandalika: Acosta detta il passo nelle FP2, nono Arbolino

Il leader della classifica si prende il miglior tempo di giornata davanti a Canet, Lowes e Gonzalez. Sesto tempo per Dixon, mentre Arbolino è l'unico degli italiani a staccare il pass provvisorio per la Q2

Moto2: Mandalika: Acosta detta il passo nelle FP2, nono Arbolino

Share


Si è chiusa nel segno di Pedro Acosta la prima giornata di prove della Moto2 sul tracciato di Mandalika. Pur avendo perso gran parte del turno mattutino per via di un highside, l’alfiere del team Ajo si è prontamente riscattato nelle FP2, in cui si è preso con forza il miglior tempo del venerdì, fermando il cronometro in 1’34”456.

A 180 millesimi di distanza dal leader del campionato e della classifica dei tempi si è fermato Aron Canet, secondo davanti a Sam Lowes e Manuel Gonzalez. Pur essendosi confermato tra i più veloci di giornata sulla pista indonesiana, lo spagnolo Yamaha VR46 Master Camp è riuscito a migliorare solo di una manciata di millesimi il crono con cui si era portato in vetta nelle FP1, ma tanto gli è bastato per tenersi alle spalle Ai Ogura, quinto davanti a Jake Dixon.

Seguono Fermin Aldeguer, Albert Arenas e Tony Arbolino, unico dei piloti italiani a prendersi momentaneamente l’accesso diretto alla Q2, grazie al nono tempo. Nonostante la buona prova mattutina, Dennis Foggia non è infatti riuscito a rientrare nei quattordici della classifica combinata, a causa di una forte gastroenterite che ha impedito al rookie del team Italtrans di disputare la seconda sessione di prove del GP dell’Indonesia. Foggia sarà comunque regolarmente al via delle FP3 di domani mattina, in cui cercherà di guadagnarsi uno dei posti per accedere alla seconda fase di qualifica.

A completare i piloti provvisioriamente qualificati per la Q2 troviamo quindi Sergio Garcia, seguito da Zonta van den Goorbergh, Joe Roberts, Somkiat Chantra e Bo Bendsneyder. Solo 17° Alonso Lopez, rallentatao da una scivolata a inizio turno, in Curva 17.

Per quanto riguarda gli altri piloti italiani, troviamo Alberto Surra in 21esima posizione, mentre Lorenzo Baldassarri ha chiuso 28° con la Kalex dell’infortunato Celestino Vietti. Chiude il gruppo l’altro alfiere del team Fantic, Mattia Casadei, che non ha potuto disputare la sessione del pomeriggio a causa di una caduta in Curva 16, nei minuti iniziali.

La classifica combinata del venerdì

Articoli che potrebbero interessarti