Tu sei qui

SBK, Michele Pirro apre con una caduta la finalissima del CIV Superbike

A Imola l'ultimo round del CIV Superbike 2023: Michele Pirro cade, ma guida il gruppo nel turno di prove libere. Terzo tempo di Lorenzo Zanetti

SBK: Michele Pirro apre con una caduta la finalissima del CIV Superbike

Share


Due Ducatisti distanti soli nove punti con 50 ancora in palio, un week-end pertanto decisivo per le sorti del CIV Superbike 2023, il tutto in un’inaugurale sessione di prove libere in grado di proporre subito un brivido per quanto concerne la sfida al titolo tricolore. La finalissima in gara doppia all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola prospetta molteplici tematiche d’interesse, non da meno la FP di questa mattina che ha visto Michele Pirro incappare in una (innocua) scivolata. Un piccolo incidente di percorso per il leader di campionato, rimasto comunque al comando della graduatoria con il diretto avversario Lorenzo Zanetti a debita distanza.

Pirro a terra nel finale

Al top sin dalle battute iniziali del turno, dopo una breve sosta al box il portacolori Barni Spark Racing Team Ducati è finito a terra alla Rivazza giusto ad un paio di minuti dall’esposizione della bandiera a scacchi. Nulla di preoccupante, con il numero 1 risalito prontamente in sella alla propria Panigale V4 R conservando se non altro la prima posizione nel monitor dei tempi con il crono di 1’49”105 come magra consolazione: l’assalto alla decima corona della carriera al Campionato Italiano Velocità non inizia di certo nel migliore dei modi...

Cavalieri precede Zanetti

Non nuovo a sbavature di questo tipo lungo i suoi 4.936 metri, Pirro riafferma una volta di più il personale rapporto di inimicizia coi saliscendi dello storico impianto del Santerno dove nell’ultimo quinquennio ha conquistato appena una vittoria. Sembrano portare bene invece a Samuele Cavalieri (Nuova M2 Racing Aprilia), protagonista finora di una stagione al di sotto delle aspettative, balzato secondo a +0”229 davanti a Lorenzo Zanetti (Broncos Racing Team Ducati), diretto avversario di Pirro nella corsa alla tabella tricolore.

Verso la Q1

Con Roberto Tamburini (Keope Motor Team Yamaha) quarto a completare un pacchetto di quattro piloti racchiusi in appena tre decimi, dal canto suo Zanetti cercherà soprattutto di trovare il giusto compromesso sulla distanza al fine di sferrare l’attacco a Pirro e puntare alla doppietta che gli garantirebbe di laurearsi Campione CIV Superbike 2023. Non prima però di essere passato dal time attack a cominciare dalla prima sessione di qualifiche ufficiali in programma nel pomeriggio alle 16:35.

Photo credit: Dani Guazzetti

RISULTATI CIV SUPERBIKE PROVE LIBERE:

Articoli che potrebbero interessarti