Tu sei qui

MotoGP, Repsol non seguirà Marc Marquez: continuerà con Honda nel 2024

Nonostante la partenza del pilota di Cervera, lo storico sponsor della Honda onorerà il suo contratto con la Casa giapponese fino a fine 2024, per festeggiare i 30 anni del sodalizio tra le due aziende

MotoGP: Repsol non seguirà Marc Marquez: continuerà con Honda nel 2024

Share


I media spagnoli sono sicuri: Repsol non romperà l’accordo con Honda per seguire Marc Marquez. Lo scossone provocato dalla rescissione anticipata del contratto dell’otto volte volte iridato, sempre più vicino all’annuncio della firma con il team Gresini, non avrà ricadute sulla partnership tra Repsol e il costruttore giapponese, che resterà in essere fino al 31 dicembre 2024

Proprio come era stato deciso nell’ottobre dello scorso anno, quando l’azienda fornitrice di energia aveva rinnovato per altri due anni la collaborazione iniziata nel 1995 con il marchio di Tokyo. Con l’obiettivo di festeggiare il 30° anniversario della loro alleanza tornando ai vertici del campionato con l’otto volte iridato, il cui contratto con la Casa giapponese sarebbe dovuto scadere proprio a fine 2024.

Stando a quanto appreso dalla testata spagnola Mundo Deportivo, a separarsi saranno dunque le strade di Marquez e di Repsol, che dalla prossima stagione smetterà di accompagnare il campione di Cervera, dopo averlo seguito per tutta la sua carriera nel Motomondiale

Non è da escludere che il rapporto tra Marc e l’azienda spagnola possa riprendere nel 2025, anno in cui Repsol potrebbe decidere di concludere la sua partnership con la Honda. Tutto dipenderà probabilmente dai risultati conseguiti la prossima stagione dal marchio nipponico e da quello che sarà il futuro di Marquez dopo un anno tra le fila del team Gresini. Qualora dovesse concretizzarsi il vociferato passaggio in KTM dell’otto volte iridato, un ritorno di Repsol al fianco del pilota spagnolo potrebbe infatti essere ostacolato dalla presenza di ExxonMobil tra gli sponsor del team Red Bull KTM Factory Racing, con cui ha siglato una partnership a lungo termine lo scorso febbraio.

Articoli che potrebbero interessarti