Tu sei qui

SBK, Bassani: “È strano: faccio tutto uguale a prima, ma becco un secondo”

“Sinceramente non capisco cosa stia succedendo perché con questa moto non mi riesce un giro. Forse è una casualità dopo aver distrutto l’altra Ducati a Magny-Cours”

SBK: Bassani: “È strano: faccio tutto uguale a prima, ma becco un secondo”

È un weekend davvero amaro quello di Portimao per Axel Bassani, il più deludente della sua stagione. Nelle tre gare l’alfiere Motocorsa non è mai riuscito una sola volta a entrare in top ten, dovendo fare i conti con un distacco importante dalla vetta.  

“Purtroppo questo weekend non è andato nel verso giusto, dato che ho fatto tanta tanta fatica – ha detto – con la Ducati non ho più la stessa fiducia di prima e siamo abbastanza lenti. Devo quindi capire cosa non funziona, soprattutto in vista dell’ultimo weekend dell’anno. Purtroppo a Portimao non sono riuscito a trovare la soluzione, spero di rifarmi per Jerez”.

A tal proposito l’alfiere Motocorsa non trova risposte.
“L’unica cosa che posso dire è che io faccio tutto uguale agli altri piloti Ducati, ma prendo un secondo”.

A quanto pare qualcosa si è inceppato dopo che Bassani ha distrutto la sua Ducati nelle FP1 di Magny-Cours.
“È strano trovare una spiegazione, ma forse qualcosa non funziona alla stessa maniera con l’attuale moto. Ad inizio stagione era la normalità essere costante e finire nei primi cinque. Adesso invece non mi esce un giro. Forse è una coincidenza, però non so cosa dire”.

A Portimao è avvenuto poi il passaggio di consegne tra lui e Rea per il 2024.
“Con Johnny ci siamo incontrati l’altra sera nel paddock. Rea mi ha solo chiesto come stavo e nulla di più”.

Tra tre settimane Bassani sarà impegnato nell’ultimo ballo con Ducati. Difficile salutare con un successo.
“Il problema è che a vincere non ci riesce nemmeno Toprak. Io vorrei soltanto tornare al mio livello, ovvero rimanere tra i primi cinque-sei della classifica. Al momento anche Rea e Razgatlioglu che sono i piloti più forti soffrono. Io comunque cercherò di vincere il titolo indipendenti chiudendo davanti a Danilo”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy