Tu sei qui

SBK, Beatriz Neila campionessa della WEC per la quarta volta di fila

Con un paio di secondi posti Beatriz Neila è campionessa della Women’s European Championship 2023, nelle due gare di Brno vittorie di Sara Sanchez e Natalia Rivera

SBK: Beatriz Neila campionessa della WEC per la quarta volta di fila

Nella prima apparizione della Women’s European Championship al Brno Circuit (Repubblica Ceca), sede del quarto appuntamento stagionale, sono tante le motocicliste spagnole a festeggiare. Da Sara Sanchez vincitrice di Gara 1 al rientro da wild card a Natalia Rivera, artefice della prima affermazione della carriera in Gara 2. Festa grande per loro, ma anche e soprattutto per Beatriz Neila Santos, con il secondo posto della seconda manche laureatasi per la quarta volta campionessa della WEC: dal 2020 ad oggi, edizione inaugurale della competizione, la serie femminile è un affare puramente suo.

Beatriz Neila campionessa: sono quattro!

Beatriz Neila Santos durante le celebrazioni nel post-Gara 2 insieme alla famiglia e alla squadra

Alla vigilia di questa stagione in molti meditavano che avrebbe faticato ad ambientarsi nel Terra&Vita 511 Racing Team Kawasaki dopo la conclusione del ciclo vincente col team Trasimeno Yamaha. Invece, Beatriz Neila Santos ha messo nuovamente tutte in riga. Si, ha dovuto impiegare del tempo (poco) al fine di capire il comportamento della Ninja 400. Quel tanto che basta per scrivere una nuova, memorabile pagina di storia del motociclismo femminile. Quattro vittorie in otto gare disputate, quattro come il numero di titoli nella WEC conseguiti consecutivamente dal 2020 al 2023. I primi tre sotto la precedente denominazione di Women’s European Cup, adesso European Championship sotto l’egida FIM Europe. Record-woman indiscussa della categoria (15 successi, sempre in top-3 nelle 29 gare fin qui disputate tranne... una volta!), alla madrilena dai trascorsi nella Red Bull Rookies Cup è bastato il secondo posto di Gara 2 per chiudere i giochi-campionato in anticipo di due round, meritandosi gli applausi delle avversarie.

Sara Sanchez si impone in Gara 1

Sara Sanchez alla guida della Kawasaki Ninja 400 di 511 Racing Team

Di fatto nelle due gare in programma è arrivata per Beatriz Neila l’unica nota stonata in un week-end che l’ha vista (per sua stessa ammissione) meno a suo agio del solito. Sia con la moto che con il tracciato, nuovo per buona parte delle ragazze. Chiaramente ci teneva a vincere, tuttavia ha dovuto cedere il passo ad agguerrite avversarie, cominciando dalla sua storica rivale e oggi compagna di squadra Sara Sanchez. Tornata eccezionalmente nella WEC per prepararsi all’imminente tappa di Misano del CIV Supersport 300 a fine mese, la catalana ha monopolizzato la scena al sabato con pole e vittoria in Gara 1. Malgrado una partenza a rallentatore è riuscita prontamente a riportarsi in zona podio, beneficiando a tre giri dal termine dei problemi tecnici registrati sulla propria YZF-R3 dall’allora leader Natalia Rivera (Trasimeno Yamaha) per distanziare di oltre un secondo Beatriz Neila Santos e la nostra Roberta Ponziani (Roc’N’Dea Yamaha). Giù dal podio Sara Cabrini (Gradara Corse Kawasaki), quarta a precedere Aurelia Cruciani (Roc’N’Dea Yamaha) e Mia Rusthen (Trasimeno Yamaha).

RISULTATI GARA 1:

La prima di Natalia Rivera in Gara 2

Natalia Rivera alla guida della Yamaha R3 del team Trasimeno

Il Brno Circuit ha comunque trovato il modo di far prendere a Natalia Rivera la personale rivincita. Al debutto nella WEC, la sedicenne madrilena ha conquistato la prima vittoria della carriera in una Gara 2 dal finale al cardiopalma. Con Sara Sanchez costretta ad abbandonare sul più bello la contesa a causa di noie al cambio, Natalia ha avuto ragione della conterranea Neila Santos per appena 41 millesimi sulla linea del traguardo. Una sfida tiratissima tra passato, presente e futuro del team Trasimeno, potenzialmente in grado di sancire un passaggio di consegne nonché la nascita di una nuova stella (per quanto di lei si parlasse un gran bene già da tempo...). Detto della Sanchez, Roberta Ponziani è salita al terzo posto in campionato grazie al podio conquistato in volata nel derby italiano con Sara Cabrini. Più attardata Aurelia Cruciani, quinta davanti a Lena Kemmer con l’unica KTM RC 390 al via.

RISULTATI GARA 2:

Il prossimo appuntamento della WEC

Archiviato il secondo week-end di fila in Repubblica Ceca, la Women’s European Championship andrà in vacanza prima del ritorno in Italia fissato in data 2-3 settembre prossimi all’Autodromo del Mugello, quando per l’occasione la griglia di partenza sarà comprensiva contestualmente delle partecipanti al Campionato Italiano Velocità Femminile come avvenuto lo scorso aprile nel primo round stagionale al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Photo credit: WEC FIM Europe

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy