Tu sei qui

SBK, Il mercato Superbike incombe su Imola: per Redding e Bulega è l’ora della verità

Destini che si incrociano per Scott e Nicolò in occasione della tappa emiliana: nel weekend scade infatti l'opzione a disposizione di Redding con BMW mentre per Bulega il round tricolore potrebbe essere il crocevia per il 2024 in ufficiale 

SBK: Il mercato Superbike incombe su Imola: per Redding e Bulega è l’ora della verità

Share


Si preannuncia un weekend incandescente per il ritorno della Superbike a Imola. Se in pista i riflettori saranno puntati sulla sfida tra Bautista e Toprak con Rea intenzionato a rovinare i piani dei due big, fuori c’è il mercato a tenere banco.

Con la conferma di Lowes in Kawasaki la sessione è entrata nel vivo e in casa BMW la tappa tricolore sarà cruciale per il 2024. Nella giornata di sabato scadrà infatti l’opzione a disposizione di Scott Redding per proseguire con la Casa di Monaco per altri due anni.

Come ha dichiarato recentemente il pilota britannico, il suo obiettivo è infatti quello di continuare per altre due stagioni, dato che non ci sono alternative che stuzzicano disponibili. Scott si candida quindi a un 2024 all’insegna della continuità, dove nel suo box troverà Toprak Razgatlioglu.

Questo sembra infatti lo scenario che andrebbe a concretizzarsi a meno di clamorosi colpi di scena dell’ultima ora.

A Imola non si deciderà solo il futuro di Scott Redding, perché tra i nomi che tengono banco nel paddock c’è anche quello di Nicolò Bulega. Reduce da un avvio di stagione da protagonista in SSP, dove comanda il Mondiale, il pilota di Montecchio Emilia sembra pronto al grande salto nella top class, raccogliendo il testimone di Rinaldi nel team Aruba.

L’avventura di Michael nella squadra factory pare infatti arrivata al capolinea e in terra emiliana si potrebbe definire quello che è il futuro di Bulega. Tutti gli indizi lo vedono infatti pronto a indossare i colori factory, condividendo il box con Bautista la prossima stagione.

Sul tema Nicolò non si è mai voluto esprimere anche se un desiderio l’ha manifestato in occasione del weekend di Donington: “Mi piacerebbe andare in vacanza sapendo dove sarò il prossimo anno”.

Visto quanto sta facendo in SuperSport, siamo dell’idea che Stefano Cecconi e Serafino Foti vorranno fargli questo regalo consentendogli di trascorrere delle vacanze serene e spensierate una volta archiviato il round di Most a fine mese.

Articoli che potrebbero interessarti