Tu sei qui

SBK, Tommy Bridewell e Ducati vincono nel British Superbike

Tommy Bridewell con la Panigale V4 R del team PBM piega all’ultimo giro le aspirazioni del compagno di squadra Glenn Irwin in Gara 1 del British Superbike a Snetterton e allunga in campionato, sul podio Josh Brookes e Jason O’Halloran. Ecco la cronaca

SBK: Tommy Bridewell e Ducati vincono nel British Superbike

Share


Superato un biennio a dir poco avaro di soddisfazioni, il pluridecorato team Paul Bird Motorsport (oggi BeerMonster Ducati) è tornato a fare la voce grossa nel British Superbike. Frutto degli aggiornamenti approntati sulla Panigale V4 R ultimo grido e di una line-up di piloti di prim'ordine che, nel pieno rispetto delle regole, se le sono date di santa ragione nel corso della BikeSocial Sprint Race del quinto appuntamento stagionale sul tracciato di Snetterton 300, che ha prodotto il ritorno sul gradino più alto del podio di Tommy Bridewell. Sempre più leader di campionato, TB46 ha piegato all’ultimo giro le aspirazioni da primato del compagno di squadra Glenn Irwin, poi scivolato addirittura giù dal podio.

Bridewell vince in rimonta nel BSB

Rimasto lontano dai riflettori nelle prove di questo fine settimana, Tommy Bridewell se l’è dovuto sudare il secondo centro del 2023 nonché il nono della carriera nel BSB. Questa Gara 1, infatti, non era iniziata nel migliore dei modi per lui, tanto da ritrovarsi ai margini della top-10 al termine del primo giro. Con calma e pazienza il Ducatista ha saputo riportarsi a ridosso dei battistrada già al quarto giro, tenendo a bada gli avversari presentatisi lungo il cammino e inscenando infine un entusiasmante, spettacolare, ma corretto duello per la vittoria con il team-mate Glenn Irwin. Con Jason O’Halloran e Josh Brookes spettatori sornioni in scia alle due Panigale V4 R.

Lotta in casa PBM Ducati

Al comando delle operazioni a metà della contesa, Tommy Bridewell aveva ceduto nuovamente il passo a Glenn Irwin al decimo giro con un attacco disperato di quest’ultimo all’ingresso della Brundle in fondo al Bentley Straight. Nel medesimo punto, alla tornata conclusiva, Bridewell ha tentato il tutto-per-tutto, riprendendo la testa e conquistando così 18 punti preziosissimi che gli consentono di allungare in campionato a +17 sullo stesso Glenn Irwin (beffato poi nei metri conclusivi ritrovandosi giù dal podio) e +23 su un irriconoscibile Kyle Ryde (soltanto 13° su LAMI OMG Racing Yamaha e ad oggi mai competitivo abbastanza sull’impianto di Norfolk).

BMW e Yamaha sul podio

Reduce da due successi nel precedente round di Knockhill, come detto sul più bello Glenn Irwin è stato beffato sia da Josh Brookes (2° su FHO Racing BMW con l’unica M 1000 RR nelle zone di vertice della classifica) che dal poleman Jason O’Halloran (3° su McAMS Yamaha). Christian Iddon, quinto, ha preceduto Danny Kent (primo delle Honda), con Lee Jackson settimo a sua volta migliore delle Kawasaki. Dopo la clamorosa prima fila delle qualifiche, Tito Rabat ha tagliato il traguardo al decimo posto, regolando in volata Max Cook. Domani a Snetterton le restanti due gare del British Superbike, in programma rispettivamente alle 14:15 e 17:30 italiane.

RISULTATI GARA 1:

Articoli che potrebbero interessarti