Tu sei qui

MotoGP, Alex Marquez: “In Curva 1 risucchiato dalla scia, me la sono fatta sotto”

“Avrei dovuto accontentarmi di una Top 5, ma ci ho provato. Mi sarei aspettato di perdere l’anteriore dappertutto, ma non lì. Sono stato troppo fiducioso”

MotoGP: Alex Marquez: “In Curva 1 risucchiato dalla scia, me la sono fatta sotto”

L’adesivo “bebè a bordo” è servito a scongiurare il rischio di un tamponamento, ma non ha evitato un ulteriore “zero” ad Alex Marquez, nel GP d’Italia al Mugello. Un errore in Curva 2 al 15° giro ha infatti messo fine prematuramente alla gara dello spagnolo, incappato nel terzo ritiro consecutivo, quando si trovava in lotta per il podio.

“Stavo facendo bene fino a quel momento. È vero che ero già un po’ in sofferenza con la gomma anteriore, ma non in quel punto, quindi forse sono entrato con un po’ troppa fiducia e velocità - ha ammesso l’alfiere del team Gresini - Mi sarei aspettato di perdere l’anteriore in qualsiasi punto, a eccezione di quello. Ero troppo sicuro, mi sono avvicinato di più al cordolo, ho anche toccato un po’ di più la linea bianca, c’è un piccolo avvallamento lì e ho perso l’anteriore. È un vero peccato. Forse mi sarei dovuto accontentare di una Top 5, ma potevo salire sul podio e ci ho provato”.

Un epilogo sfortunato per una corsa che ha visto il catalano giocarsi un jolly già in Curva 1 a inizio gara, quando si è ritrovato, suo malgrado, a doversi infilare tra la Ducati di Marini e la Honda del fratello Marc. Passando all’interno anche la KTM di Jack Miller, prima di un piccolo contatto con l’australiano.

“È stato davvero molto strano - ha chiosato Alex, raccontando la dinamica dell’accaduto - Ho frenato presto, Luca e Marc hanno fatto una strana manovra in quel punto e sono stato assorbito dalla scia. Non ero in ritardo sui freni, ho frenato con la stessa pressione di sempre, ma la moto non si è fermata. Fortunatamente, si è creato un po’ di spazio e sono riuscito a infilarmi”. 

Un grosso brivido per il minore dei fratelli Marquez, rimasto passeggero della sua Desmosedici GP: Quando perdi tutta la deportanza e hai due moto davanti, è impossibile. Sinceramente, me la sono fatta sotto”.

 

Articoli che potrebbero interessarti