Tu sei qui

MotoAmerica, Jake Gagne fa doppietta nella Superbike a Barber Motorsports Park

La vittoria di domenica è stata la terza consecutiva di Gagne e ha aumentato il suo vantaggio in campionato a 24 punti su Beaubier. La vittoria è stata anche il 32° successo AMA Superbike per Gagne. Ora è a pari merito con Duhamel e Elias nella classifica delle vittorie AMA Superbike di tutti i tempi  

MotoAmerica: Jake Gagne fa doppietta nella Superbike a Barber Motorsports Park

Oltre a sopravvivere a uno dei momenti più spaventosi della sua carriera agonistica a metà gara  al Barber Motorsports Park di domenica, il pilota della Yamaha Jake Gagne ha vissuto un weekend perfetto in Alabama. Il due volte campione in carica della Medallia Superbike è partito dalla pole position e ha guidato tutti i giri, conquistando una vittoria netta nelle due gare.
 
La vittoria di domenica è stata la terza consecutiva di Gagne e ha aumentato il suo vantaggio in campionato a 24 punti su Cameron Beaubier del Tytlers Cycle Racing, 95-71. La vittoria è stata anche il 32° successo AMA Superbike per Gagne e lo ha portato a pari merito con Miguel Duhamel e Toni Elias nella classifica delle vittorie AMA Superbike di tutti i tempi.
 
L'unico spavento di Gagne è stato quando ha perso il controllo della sua Yamaha YZF-R1, è finito sull'erba e sullo sporco all'interno della terza curva, si è salvato in qualche modo e ha continuato a vincere la gara di 20 giri con 2,9 secondi di vantaggio.
 
"Poteva andare male. Sono stato fortunato", ha detto Gagne del suo incidente sfiorato dopo la gara.
 
A parte questo, la trentaduesima vittoria di Gagne è stata come le altre trentuno. Una grande partenza e non permettere a nessuno di avvicinarsi a te, tanto meno di superarti.
 
Mathew Scholtz del Westby Racing si è piazzato al secondo posto con la sua Yamaha YZF-R1 e il sudafricano ha avuto la meglio su Beaubier dopo una battaglia quasi tutta di corsa per la posizione. La loro gara si è risolta in una rissa all'ultimo giro, con i due che hanno tagliato il traguardo a soli 0,161 secondi di distanza l'uno dall'altro e che si sono quasi scontrati quando Scholtz ha inconsapevolmente sterzato sulla traiettoria di Beaubier.
 
Beaubier, quarto sabato con le Dunlop R5 a mescola più dura, è passato alle Dunlop R3 a mescola più morbida per la seconda gara di domenica e la scelta ha dato i suoi frutti, visto che si è piazzato terzo.
 
Richie Escalante di Vision Wheel M4 ECSTAR Suzuki ha vissuto il suo miglior weekend Superbike fino ad oggi e lo ha concluso in grande stile con un impressionante quarto posto domenica. Escalante si è piazzato a 5,7 secondi da Beaubier e a circa sei secondi dal quinto classificato, PJ Jacobsen, mentre il newyorkese ha avuto la meglio su Josh Herrin del Warhorse HSBK Racing Ducati, alle prese con problemi di usura degli pneumatici.
 
Con Herrin sesto, il settimo posto è andato a Corey Alexander del Tytlers Cycle Racing, che ha preceduto di meno di un secondo Ashton Yates dell'Aftercare Scheibe Racing.
 
Toni Elias di Vision Wheel M4 ECSTAR Suzuki si è piazzato al nono posto, mentre Hayden Gillim di Disrupt Racing ha completato la top 10.
 
Il più importante dei non finisher è stato il compagno di squadra di Gagne, Cameron Petersen, che è caduto dalla seconda posizione nel corso del primo giro mentre cercava di tenere il passo di Gagne.

Photo courtesy Motoamerica by Brian J. Nelson

Superbike Gara 2

Jake Gagne (Yamaha)
Mathew Scholtz (Yamaha)
Cameron Beaubier (BMW)
Richie Escalante (Suzuki)
PJ Jacobsen (BMW)
Josh Herrin (Ducati)
Corey Alexander (BMW)
Ashton Yates (BMW)
Toni Elias (Suzuki)
Hayden Gillim (Suzuki)

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy