Tu sei qui

MotoGP, Un medico in squadra: Aprilia primo team con un dottore 'nei box'

La Casa di Noale ha stretto un accordo con Lifenet, il dottor Franco Perona sarà in pista in tutti i Gran Premi e avrà uno studio con le più moderne attrezzature diagnostiche

MotoGP: Un medico in squadra: Aprilia primo team con un dottore 'nei box'

Aprilia Racing e Lifenet Healthcare hanno annunciato un importante accordo di collaborazione. Grazie a questa partnership, siglata per la stagione agonistica 2023, l’intero team Aprilia Racing, unica squadra tra tutti i team di Moto GP, avrà a disposizione per ogni necessità uno staff composto da medici e fisioterapisti di prim’ordine, sia durante tutti i gran premi che durante i periodi di intervallo e preparazione. Il logo Lifenet, per l’occasione declinato come “Lifenet.it” è presente sulla nuova livrea della moto nonché sulle tute dei piloti.

Lifenet è un gruppo sanitario in forte crescita, che impiega più di 1.500 persone, attivo con dieci strutture tra ospedali e centri ambulatoriali in Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Lazio. Affiancherà tutti i dipendenti e collaboratori diretti di Aprilia Racing nell’arco dell’anno in corso, occupandosi di prevenzione, diagnosi e terapia medica, monitoraggio della salute.

In ogni circuito il personale di Aprilia Racing avrà uno spazio di assistenza dedicato e un team altamente qualificato di medici e fisioterapisti guidato da Franco Perona, Chief Medical Officer di Lifenet, in grado di trovare la risposta più efficace possibile ad ogni tipo di problema sanitario e garantire il tempestivo recupero fisico di piloti, tecnici, meccanici e in generale di tutti i membri della squadra di Noale.

Mai come in questa stagione, con l’aggiunta della Sprint Race il sabato, la tenuta psico-fisica dei componenti dei team MotoGP sarà messa a dura prova - dichiara Nicola Bedin, Amministratore Delegato Lifenet - Saremo orgogliosamente al fianco del team Aprilia Racing per contribuire a raggiungere e mantenere le migliori performance. Eccellenza, innovazione, passione, lavoro di squadra sono solo alcuni dei valori comuni ad Aprilia e Lifenet, due realtà che puntano al miglioramento continuo”.

Il costante supporto on-track di una equipe medica specializzata era uno dei nostri obiettivi – conferma Massimo Rivola, Amministratore Delegato di Aprilia Racing - Siamo riusciti a realizzarlo grazie alla partnership con Lifenet. Il nostro sport diventa sempre più impegnativo, non solo per i piloti ma per tutto lo staff in pista. Già durante la preparazione pre-stagionale abbiamo toccato con mano la competenza del Dott. Perona e del suo gruppo di lavoro, un vero valore aggiunto per la nostra squadra. Sono certo che durante il Campionato 2023 l'appoggio di Lifenet ci consentirà di mantenere il livello, anche fisico, richiesto dalla moderna MotoGP”.

La MotoGP è la competizione sportiva su due ruote più impegnativa che esista al mondo. I piloti ed i membri del team sono chiamati ad imprese epiche, che si compongono di piccoli e grandi gesti, fuori e dentro ai box – conclude Franco Perona, CMO Lifenet - Noi staremo sempre accanto a loro per ogni evenienza, sia con professionisti e tecnologie in loco, sia potendo attingere, se del caso, a competenze iper specialistiche di livello internazionale attraverso la telemedicina”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy