Tu sei qui

MotoGP, VIDEO - Oliveira: "Vincere al debutto con Aprilia? Ci ho pensato"

"È logico perché correremo a Portimao, ma non sarà facile perché ci sono tante cose ancora da sistemare. Marquez? L'ho visto bene, su lui si può sempre contare"

MotoGP, VIDEO - Oliveira: "Vincere al debutto con Aprilia? Ci ho pensato"
Iscriviti al nostro canale YouTube

Per Oliveira quest’anno inizia un nuovo capitolo della sua carriera e il destino ha voluto che partisse da casa. Il circuito di Portimao (sabato e domenica) non ospiterà solo gli ultimi test invernali dell’anno, ma anche la prima gara, fra due settimane. Miguel vuole farsi trovare pronto sull’Aprilia del team RNF, come ha raccontato nell’intervista che potete vedere qui sopra realizzata dallo sponsor Estrella Galicia 0,0, di cui è testimonial.

Oliveira inizia facendo un bilancio dei suoi primi 4 anni in MotoGP.

 "La prima stagione era stata buona, ma avevo subito un grave infortunio, quindi era stato un inizio difficile - ricorda il portoghese - Il 2020 ara andato abbastanza bene, con due vittorie, poi eraa arrivato il passaggio alla squadra ufficiale con alcuni podi e un'altra vittoria. L'anno scorso ho ottenuto altre due vittorie, quindi il bilancio di questi quattro anni è stato molto positivo. Ora ho un nuova opportunità di migliorare ulteriormente”.

Inizia una nuova fase come pilota Aprilia, com'è stata la tua prima esperienza nei test ufficiali sulla nuova moto?
"Finora abbiamo avuto dei test molto positivi. Abbiamo sempre trovato qualcosa su cui lavorare per migliorare. Sulla moto sono riuscito a diventare un po' più ‘pilota Aprilia’, il che è importante e sono anche riuscito a far conoscere un po' il mio stile di guida alla squadra, abbiamo avuto il tempo di conoscerci un po' meglio. Un solo giorno di test a Valencia si era rivelato troppo breve, i test a Sepang ci hanno permesso di farci un'idea di come possiamo migliorare come squadra".

Tu e la tua nuova Aprilia avete dimostrato di avere le carte in regola per vincere. Che cosa ti aspetti in questa stagione?
"Penso che siamo un binomio vincente e ovviamente era la premessa per questo cambiamento. Credo che anche Aprilia mi abbia visto come un pilota che si sarebbe adattato molto bene alla sua moto. Quindi, almeno in teoria, abbiamo tutto ciò che serve per poter fare una buona stagione, anche se ci sono ancora molte cose su cui lavorare. Tutto deve essere in linea perché questo binomio possa dare i risultati che merita".

 Hai pensato alla possibilità di vincere alla tua prima uscita con l'Aprilia davanti al pubblico di casa a Portimao?

 "Sì! (ride) È logico. Il mio primo pensiero quando ho saputo che il campionato sarebbe iniziato in Portogallo è stato, ovviamente, quello di vincere quella gara, ma credo che sarà una vera sfida. Ci sono ancora molte cose da sistemare, ma ovviamente darò il meglio di me".

Come ha visto Marc Marquez? Pensi che potrà essere uno dei contendenti al titolo?
"Marc ha fatto dei test interessanti. Ha girato su moto diverse, quindi credo che non tutto sia stato facile per lui, ma lo vedo molto bene in termini di guida e forma fisica. È molto forte e, visto che è il pilota che tutti conosciamo, si può sempre contare su Marc in qualsiasi circostanza".

Come ti senti a iniziare la stagione a Portimao, dove hai ottenuto la vittoria nel 2020?
"Prima di tutto, è una grande notizia che la MotoGP inizi la stagione in Europa e un grande privilegio per il Portogallo. Penso che per la struttura, la pista stessa e il nuovo format che abbiamo il 2023, abbia molto senso iniziare in un circuito come Portimao. Per me, che sono l'unico pilota portoghese in pista, è un grande orgoglio poter correre davanti ai tifosi di casa”.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy